Emergenza casa, valanga di occupazioni nei municipi: "Giunta Raggi fantasma"

I Movimenti per il diritto all'abitare hanno occupato una serie di Municipi per protestare contro l'art.5 del Piano Casa del Governo e la delibera dell'ex commissario Tronca. "La situazione è sempre più urgente"

La protesta fuori dal Municipio IV (foto Twitter Bpm)

Prima il municipio VIII. Poi il III e il IV fino ad arrivare anche nel II, VI, VII e XIV. E' una "valanga" di occupazioni quella messa in atto questa mattina dai Movimenti per il diritto all'Abitare. Una protesta per riaccendere i riflettori sulle conseguenze dell'Art. 5 del Piano Casa "che negando la residenza, nega molti altri diritti come quello alla salute" e contro la delibera sull'emergenza abitativa nella versione dell'ex commissario Tronca, che prevede lo sgombero "entro i prossimi mesi" di 16 immobili occupati, sulla quale l'amministrazione di Virginia Raggi non ha ancora manifestato una posizione.

I Movimenti avevano lasciato il Campidoglio all'inizio di agosto, dopo una serie di proteste, lo sgombero 'manu militari' di un'occupazione, e un incontro nella piazza del Campidoglio con Raggi e il vicesindaco Frongia, con la promessa di un arrivederci a settembre. E ora che la metà del mese è stata raggiunta, sono tornati a farsi sentire. 

"L'idea è quella di affrontare il nodo dell'emergenza abitativa passando anche per i municipi e il ruolo che occupano nel governo territoriale" spiega Paolo Di Vetta. "Vogliamo coinvolgere i presidenti su due questioni importanti come quelle della residenza e della delibera Tronca sperando che facciano pressione sull'amministrazione comunale". 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Armati di striscioni, bandiere e megafoni gruppi di attivisti sono così entrati presso le sedi di molti municipi. In molti si sono coperti il volto e il corpo con lenzuola, come a travestirsi da fantasmi. La condizione di chi vive in una città senza avere il diritto alla residenza ma anche un dito puntato verso l'amministrazione Raggi che dopo l'incontro di luglio "non ha più affrontato il problema dell'emergenza abitativa nonostante sia sempre più urgente in questa città". Nel corso della mattinata in alcuni dei municipi occupati, una delegazione di attivisti è stata ricevuta dai rispettivi presidenti, alcuni dei quali si sono dimostrati disponibili ad affrontare sgomberi e occupazioni. La mobilitazione è destinata a non arrestarsi. Giovedì prossimo i Movimenti torneranno a protestare davanti alla Prefettura.  
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La sala è piena di pubblico senza mascherina: la “bolla” del Costanzo Show fa infuriare i social

  • Coronavirus Roma, tamponi rapidi a 22 euro: l'elenco dei laboratori privati dove farlo

  • Roma, la mappa del contagio di ottobre: 47 quartieri con più di cento casi

  • Drive in dove fare i tamponi a Roma: gli indirizzi. L'elenco completo

  • La marcia 'nera' su Roma, l'ultra destra sfida il coprifuoco. La Questura: "Nessun preavviso per il corteo"

  • Paura a Gregorio VII, a fuoco un autobus: esplosioni e colonna di fumo nero sulla zona

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RomaToday è in caricamento