menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Obama a Roma: "Per 'prestare' i vigili Marino ha speso ventimila euro"

La denuncia è del segretario romano del Sulpl Stefano Giannini: "Personale sottratto ad altri compiti più utili ai romani"

Oltre 20 mila euro spesi dall'amministrazione capitolina per pagare la Polizia Locale in servizio per la visita di Obama. Non piacciono al sindacato dei caschi bianchi Sulpl i conti in merito alla visita odierna del presidente degli Stati Uniti Barack Obama. Dichiara Stefano Giannini, segretario romano del Sulpl: "Sono queste secondo i nostri calcoli le spese necessarie a impiegare il personale del Corpo della Polizia locale di Roma Capitale lungo i diversi tratti percorsi dal corteo presidenziale" si legge in una nota.

"Questi servizi sono di stretta competenza della Questura di Roma e il nostro Comando del Corpo continua a inviare ingenti aliquote di personale per svolgere attività sottraendole ad altri compiti istituzionali di cui i cittadini romani hanno più bisogno". Giannini afferma di non accettare "la sudditanza psicologica al ministero dell'Interno accentuata con l'arrivo dello statale Raffaele Clemente a spese solo dei cittadini romani. Perché continuiamo a dare manodopera gratuita e non richiesta?" si chiede. Per Giannini questi soldi dovrebbe pagarli lo Stato".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RomaToday è in caricamento