Martedì, 26 Ottobre 2021
Politica Eur / Viale Europa

Nuvola, edificio non conforme al progetto: "ruba" due metri a viale Europa

La non conformità rispetto al permesso di costruire, con spostamento del complesso di due metri, è emersa da alcune carte diffuse da Repubblica. Montuori: "Tavolo tecnico in corso". Fuksas: "Sono scioccato"

A sei mesi dal taglio del nastro, dopo lavori durati un decennio e una spesa di oltre 360 milioni di euro - eccessiva per la Corte dei Conti - sulla Nuvola di Fuksas cade l'ennesima grana. Secondo quanto rilevato da Repubblica, l'edificato non rispetterebbe il permesso di costruire, risultando spostato di circa due metri. Uno spostamento che va a restringere viale Europa, una delle quattro strade che confinano con il complesso, oltre a interrompere la visuale prospettica dall'Archivio Centrale di Stato alla basilica dei Santi Pietro e Paolo, ai due estremi del lungo viale tutelato a livello architettonico e urbanistico dalla Sovrintendenza di Stato. 

Nessuno si è reso conto dell'errore in corso d'opera? "Apparentemente, nell'arco degli otto anni di costruzione, nessuno - non il progettista, non i costruttori Condotte spa, né il proprietario dell'immobile Eur spa, né Comune o Polizia Locale - si è accorto dell'incongruenza - scrive Arianna Di Cori su Repubblica - e oggi la questione rimbalza tra la società Eur e dipartimento e assessorato all'Urbanistica di Roma Capitale". E ancora: "Gli unici rilevamenti effettuati di recente confermano la non conformità tra progetto approvato ed effettiva occupazione di suolo. Ma l'errore si può rilevare anche a occhio nudo. Basta posizionarsi su viale Europa poco prima del Nuovo Centro Congressi (dal lato dell'albergo, la Lama) e seguire la linea di mezzeria della carreggiata. Si crea una strettoia in contiguità con il nuovo edificio: ma l'ingombro non è solo costituito dalla recinzione del cantiere. È il nuovo marciapiede, già arredato da alberi e lampioni, ad occupare buona parte del viale".

TUTTI I NUMERI DEL CENTRO CONGRESSI

"In fase di collaudo dell’edificato del nuovo centro congressi realizzato nel quartiere Eur, gli uffici tecnici dell’assessorato all’Urbanistica hanno rilevato un’anomalia di giacitura rispetto al progetto autorizzato. Per questo da alcune settimane è stato aperto un tavolo tecnico congiunto con Eur spa per trovare una soluzione che garantisca lo spazio pubblico a tutela dei cittadini", ha dichiarato ieri l’Assessore all’Urbanistica Luca Montuori.

"Scioccato" dalla scoperta leggendo i giornali anche l'architetto del Centro Congressi, Massimiliano Fuksas. "Sono quattro anni che non ho più nulla a che fare con quel che succede nel cantiere, ma se mi avessero interpellato avrei offerto il mio aiuto per trovare una soluzione. Certo pensare a un errore in giacitura è tragicomico. Se c’è qualcuno che se ne sarebbe dovuto accorgere era il direttore dei lavori". 

VIAGGIO NEL CENTRO CONGRESSI LA NUVOLA

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nuvola, edificio non conforme al progetto: "ruba" due metri a viale Europa

RomaToday è in caricamento