rotate-mobile
Sabato, 22 Giugno 2024
Politica Della Vittoria / Via Col di Lana

Una strada pedonale tra due scuole, al via la sperimentazione: “Vogliamo renderla definitiva”

Bonaccorsi: “Diventerà una piccola piazza pedonale nel cuore del quartiere”

Ad un anno di distanza dal taglio del nastro della strada scolastica di via Puglie, il municipio I ci riprova. Questa volta, l’amministrazione locale, ha deciso di scommettere su una strada situata nel quartiere delle Vittorie: via Col di Lana.

Una nuova strada scolastica

“Come avviene nelle altre Capitali europee, e come già fatto nel centro di Roma anche per altre strade, come via Puglie nel rione Sallustiano- ha spiegato la preside te municipale Lorenza Bonaccorsi- intendiamo realizzare una vera e propria 'Zona Scolastica' anche qui, tra le scuole Pistelli in via Monte Zebio e Belli in via Col di Lana. Con il progetto in esame via Col di Lana, dal 20 al 30 settembre, diventerà una piccola piazza pedonale nel cuore del quartiere Delle Vittorie”.

Si parte quindi con una fase di sperimentazione, prevista nell’ambito della “settimana europea della mobilità sostenibile”. Il progetto, ha fatto sapere il municipio I, viene presentato il giorno 20 alle ore 12 alla presenza dell’assessore capitolino alla mobilità Eugenio Patanè e dell’assessora capitolina alla scuola Claudia Pratelli.

In agenda anche via Bixio

C’è anche un altro progetto di pedonalizzazione su cui l’amministrazione locale punta. E non da oggi. E’ quello che riguarda via Bixio, già da tempo consacrata all’ingresso ed all’uscita degli studenti, non senza qualche polemica visto che, in passato, oltre 900 cittadini si sono espressi contro quella opzione. Su quella via il confronto è ancora aperto ed infatti nel pomeriggio del 19 il municipio ha messo in agenda un dibattito pubblico, intitolato “Strada Maestra - Da via Bixio al rione Esquilino”.

Per quanto riguarda via Col di Lana, “si parte con una sperimentazione di dieci giorni, e se tutto andrà bene l' intenzione del municipio I Centro – ha spiegato Bonaccorsi – è quella di di rendere permanente la pedonalizzazione. Questo significa riqualificare le aree antistanti gli istituti, diminuire l'inquinamento e la presenza di automobili, promuovere la mobilità attiva e garantire la sicurezza. Una città che mette al centro bambini e bambine per noi è più bella e più sana”.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Una strada pedonale tra due scuole, al via la sperimentazione: “Vogliamo renderla definitiva”

RomaToday è in caricamento