Martedì, 22 Giugno 2021
Politica

Gioco d'azzardo, Santori (Pdl): "Il Parlamento cambi la normativa"

Il presidente della Commissione sicurezza di Roma Capitale Fabrizio Santori, chiede che il Parlamento modifichi la normativa sul gioco d'azzardo

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di RomaToday

“Lo scandalo del gioco d’azzardo che conduce alla rovina migliaia di persone e le loro famiglie, anche se mascherato da una parvenza di regolamentazione e legalità, è un’indecenza che deve finire". Lo dichiara in una nota il presidente della Commissione sicurezza di Roma Capitale Fabrizio Santori, che prenderà parte domani, giovedì 1 marzo, al sit-in di protesta organizzato dal movimento Res (Roma Europa sociale) a piazza Mastai, davanti alla sede dei Monopoli di Stato, per sollecitare nuove regole contro i danni causati  dal gioco d’azzardo.

"Lo Stato moderno esiste per promuovere e tutelare i suoi cittadini, e non per sfruttarli e distruggerli. Troppi sono coloro che ogni giorno finiscono nel tritacarne dei debiti e della disperazione, innescando un effetto domino fatto di disagio, paura e indebitamenti vari che spingono nelle grinfie degli usurai tutti coloro che vengono colpiti dalla ludopatia".

“La normativa è incompleta e fa acqua da tutte le parti, quindi è necessario che il Parlamento intervenga subito per modificarla. Questa manifestazione è il simbolo della protesta contro l’indifferenza dei palazzi del potere - conclude Santori - che dimenticano di tutelare i cittadini anche attraverso adeguate campagne di informazione. Roma Capitale ha già avviato dei tavoli di confronto per dare risposte di prevenzione e arginare il problema di migliaia di famiglie”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Gioco d'azzardo, Santori (Pdl): "Il Parlamento cambi la normativa"

RomaToday è in caricamento