rotate-mobile
Politica

La Lega Nord diventa 'terrona', presentato il simbolo: si chiamerà 'Noi con Salvini'

Il presidente del partito padano ha presentato il simbolo alla Camera: tondo blu con scritta gialla e bianca: "Non è solo un progetto politico ma di vita"

Dalla secessione dal Sud alla sua conquista. La Lega Nord sbarca ufficialmente nelle regioni meridionali con una lista 'gemellata'. Presentata questo pomeriggio nella sala del Mappamondo alla Camera dal presidente della Lega Nord Matteo Salvini. Si chiamerà 'Noi con Salvini'. Tondo blu con scritta gialla (il 'noi' e il 'con') e bianca ('Salvini'). Nessuna sfumatura di quel verde che fin dall'inizio ha caratterizzato il movimento padano anche Salvini ricorda: “Il giallo e il blu danno il verde”. Nessun richiamo nelle nome alla Lega Nord come invece aveva fatto credere il nome provvisorio dato ai simpatizzanti del presidente del 'Carroccio', la 'Lega dei popoli'.

“Credo che il Sud sia pronto a questo, ce lo chiedono da Taranto a Benevento” ha dichiarato in conferenza. “Un progetto non solo politico ma di vita” ha spiegato Salvini. “Una sfida con tante idee e pochi soldi”. Poi ha spiegato: “Non cambieremo i principi della Lega Nord. Quelli dell'autonomia, del federalismo e dell'autodeterminazione dei popoli. Principi necessari per valorizzare le differenze dell'Italia”. Un progetto possibile perchè "al centro e al sud c'è ora una maturità che anni fa non c'era".

Poi si è difeso dalle critiche politiche: “Non sarà una ricicleria. Eviteremo assalti alla diligenza da parte di chi vuole salvare la poltrona". Tra chi però ha aderito al suo progetto figurano anche politici navigati con un passato in partiti di destra e centrodestra. Tra questi il consigliere capitolino Marco Pomarici, ex Ncd e prima ancora Pdl e Silvano Moffa, ex presidente della provincia di Roma con un passato nell'Msi, poi Alleanza Nazionale con un approdo nel Pdl di Berlusconi.

Non sono mancati commenti polemici da parte del Pd. Tra questi anche il presidente del Pd e commissario del partito capitolino Matteo Orfini che ha affidato a Twitter il suo commento ironico: "Caro Salvini, visti quelli con cui hai presentato il nuovo simbolo te ne suggerisco uno più adatto (è anche verde)" postando l'immagine del simbolo del riciclo.

A tracciare una possibile alleanza la presidente di Fratelli d'Italia-Alleanza Nazionale, Giorgia Meloni, che sabato scorso ha ufficialmente svelato la possibile carta della candidatura a sindaco di Roma alle prossime elezioni. “Chiediamo ancora una volta al segretario della Lega Nord se intende fare sul serio oppure no: se si tratta cioè di un partito colonia del Sud, costruito solo per drenare voti ed eleggere al Nord parlamentari antimeridionali, oppure se ci troviamo di fronte ad un'evoluzione positiva che sancisce la fine dell'errore secessionista ed il primo passo verso un innovativo Polo delle identità, della produzione e della sovranità” ha detto. "Nel primo caso, siamo davanti all'ennesimo saccheggio della politica ai danni del Mezzogiorno d'Italia e saremo suoi oppositori. Se invece, come auspichiamo, l'operazione è genuina, siamo disponibili ad immaginare un futuro insieme e pronti a dare il nostro contributo".

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La Lega Nord diventa 'terrona', presentato il simbolo: si chiamerà 'Noi con Salvini'

RomaToday è in caricamento