Politica

Cancellieri: “Sindaci primi responsabili”. Alemanno: “Lei male informata”

Polemica tra il sindaco e il Ministro Cancellieri. Lei: “Gli allerta della Protezione civile sono stati numerosi”. Alemanno: “Anche lei è stata male informata”

L'emergenza neve che ha colpito la capitale arriva fino alle aule istituzionali, in particolar modo, quelle del Ministro dell'Interno Cancellieri che, chiamata in causa da più parti, commenta le polemiche con concetti fermi, in particolar modo sulle responsabilità: “Il sindaco è sempre il primo responsabile degli interventi di Protezione civile.”

SINDACO E PROTEZIONE CIVILE - Le polemiche in questi giorni non sono state poche, molte hanno riguardato la capacità e la tempestività degli eventi e altre ancora sono state quelle sorte tra il capo della protezione civile e il sindaco Alemanno. Infatti il sindaco ha chiesto una commissione di inchiesta perché “non c'è un servizio meteo adeguato". La risposta da parte di Gabrielli fu netta: "Conosceva le previsioni. Ci sono le registrazioni."

I COMMENTI DEL MINISTRO - Da qui il commento del Ministro Cancellieri: “La Commissione potrebbe essere utile a fare chiarezza su quanto è accaduto - aggiunge il ministro al Corriere della Sera - soprattutto per togliere al cittadino il senso di insicurezza. Bisogna tenere conto che Roma non ha piani per l'emergenza neve, come invece ci sono nelle città del Centronord, però il sindaco è sempre il primo responsabile degli interventi di Protezione civile". Il ministro sottolinea che "gli allerta della Protezione civile sono stati numerosi e anche la prefettura ha tempestivamente informato il ministero dell'Interno.” In particolare per la situazione di emergenza romana, il ministro al Messaggero afferma che "l'assenza di taxi e di autobus nei giorni scorsi è un fatto gravissimo. I mezzi pubblici devono essere provvisti di catene. Si tratta di ragionare in termini diversi e di attrezzare Roma per l'emergenza neve. Che però è un bell'impegno, in un momento di tagli delle spese e di crisi economica".

BOTTA E RISPOSTA – Alemanno che già aveva polemizzato con il numero uno della Protezione Civile ce ne ha anche per il ministro: “Il ministro Cancellieri ha fatto appelli alla popolazione solo sabato, due giorni in ritardo, quindi anche lei è stata male informata. La Protezione civile - ha ribadito - dovrebbe tornare sotto il Ministero dell'Interno deve poter avere poteri di intervento diretto". Risponde pronta il Ministro: “Non sono stata male informata, la situazione è stata seguita momento per momento".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cancellieri: “Sindaci primi responsabili”. Alemanno: “Lei male informata”

RomaToday è in caricamento