Politica

Trony, Nobili (Api): "Alemanno, non ci sono paragoni!"

Il portavoce romano di Alleanza per l'Italia, Luciano Nobili, sostiene che la paralisi causata dall'apertura del nuovo negozio Trony è "l'ultimo disastro della giunta Alemanno"

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di RomaToday

"Quello che sta accadendo questa mattina nella Capitale con tutta la parte nord di Roma, completamente paralizzata per l'apertura di un centro commerciale a Ponte Milvio è solo l'ultimo, incredibile, disastro quotidiano figlio della disorganizzazione della giunta Alemanno". Lo afferma, in una nota, il portavoce romano di Alleanza per l'Italia Luciano Nobili. "Per i romani, intrappolati nelle auto o bloccati nei mezzi pubblici fermi nel traffico,- sottolinea - non c'è salvezza nella via crucis quotidiana che li accompagna al lavoro, in una città che ogni giorno è messa in ginocchio da un cantiere, da un temporale, persino dall'inaugurazione di un negozio: nella Roma di Alemanno tutto diventa emergenza".

"Come è possibile che mezza città, da Corso Francia alla Salaria, da Ponte Milvio alla Flaminia fino alla tangenziale, venga totalmente bloccata in un orario cruciale per la mobilità cittadina, senza che nessun piano sia stato approntato, senza l'intervento della Polizia municipale a regolare un simile caos? Code di chilometri, traffico impazzito: una situazione indegna per una capitale europea. Cosa intende fare stavolta il sindaco - si chiede Nobili - per nascondere l'inadeguatezza della sua amministrazione? Invocare la calamità naturale e allertare la Protezione civile? I romani non hanno fatto in tempo a tirare un sospiro di sollievo, per il mancato nubifragio che sono finiti vittime della corsa al telefonino. Come è possibile che in Campidoglio nessuno sapesse dell'inaugurazione? Parafrasando lo slogan del centro commerciale che sta paralizzando la Capitale - conclude Nobili - ai romani bloccati nel traffico non resta che pensare: 'Alemanno, non ci sono paragoni!'".
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Trony, Nobili (Api): "Alemanno, non ci sono paragoni!"

RomaToday è in caricamento