Grande moschea di Roma: Naim Nasrallah nuovo presidente 

Eletto anche il nuovo consiglio di amministrazione che conta un numero di 10 membri

Immagine di archivio

È Naim Nasrallah il nuovo presidente della Grande Moschea di Roma che prende il posto di Khalid Chaouki, presidente uscente. Le elezioni si svolte nella giornata di sabato presso il centro islamico culturale d’Italia. Eletto anche il nuovo Consiglio di amministrazione che ha approvato il bilancio del 2018: è composto da 10 membri per un mandato di due anni come previsto dallo Statuto.

Il nuovo consiglio di amministrazione resta in carica due anni

Naim Nasrallah è stato eletto presidente del Cda del Centro islamico, Adel Amer primo vice presidente, MouIra al Amin secondo vice presidente, Ejaz Ahmed tesoriere, Abdellah Redouane Segretario generale, Mohamed Saady, Massimo Cozzolino, Moulay El Akkioui, Giancarlo Pasqualoni e Giulio Soravia in qualità di consigliere. Il nuovo Consiglio di amministrazione ha ringraziato il presidente uscente, Khalid Chaouki, per il lavoro svolto e lo ha invitato a mettere a disposizione del centro le sue competenze e il suo talento. 
 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Detenuto evaso a Roma: portato al Pertini per un controllo scappa. Caccia all'uomo: elicottero in volo

  • Sistema la spesa in auto e viene centrata da una jeep in retromarcia: morta un'anziana

  • Incidente sul Raccordo Anulare: morto giovane agente immobiliare

  • Metro A, nuova fase dei lavori: per 6 giorni stop tra San Giovanni e Ottaviano

  • Donna trovata morta nei boschi: era a Fiumicino per il matrimonio della figlia

  • Ferragosto a Roma: gli eventi del 15 agosto per chi rimane o si trova in città

Torna su
RomaToday è in caricamento