menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Ecco My Rhome, arriva il cruscotto unico del cittadino

Si tratta del il nuovo capitolo della digitalizzazione dei servizi civici della capitale: un’area riservata con tutte le informazioni per il cittadino contribuente

Semplificazione della vita del cittadino: questa la parola d’ordine delle azioni di cittadinanza digitale. Un nuovo capitolo in questo processo trasformativo viene offerto da Roma Capitale con “MY RHOME”, la Casa Digitale del Cittadino, un progetto che apre i battenti il 1 aprile 2021. Un’area riservata a disposizione di ogni contribuente della città di Roma dove è possibile fare il punto sulle situazioni di debito-credito verso l’amministrazione e verso le istanze e i processi iniziati nei confronti dell’ente capitolino.

Scrive Roma Capitale in una nota che “MY RHOME è il cruscotto digitale che il cittadino può personalizzare rispetto alle proprie esigenze e che gli consente di consultare o di integrare in piena autonomia, dal proprio dispositivo preferito e in piena mobilità, lo stato di lavorazione delle segnalazioni, a prescindere dal canale di contatto utilizzato (telefono, mail, web, sportello). È inoltre consentito l’accesso ai servizi digitali (sia dispositivi sia informativi), con una particolare semplificazione per quelli scolastici resi ancor più accessibili, per soddisfare l’esigenza delle famiglie”.

Un approccio “self service” dunque nell’accesso ai servizi pubblici che consentirà di lavorare in ottica di semplificazione, rapidità e maggiore efficienza, nonché, scrive Roma Capitale, di accompagnamento, prevenzione dei fabbisogni e accoglienza: “Grazie all’integrazione con l’Ambiente Unico del Contribuente, il cittadino potrà conoscere in tempo reale la sua posizione di credito e/o debito nei confronti dell’Ente e ricevere l’invio di notifiche ad hoc riguardanti le scadenze di pagamento”. L’accesso al nuovo portale sarà consentito tramite i sistemi di autenticazione digitale come SPID, Carta Nazionale dei Servizi e Carta di Identità Elettronica.

Scrive ancora il Campidoglio: “Con il go live dei sistemi CRM/CDC (Citizen Relationship Management/Casa Digitale del Cittadino), che hanno visto il coinvolgimento del Dipartimento Trasformazione Digitale di Roma Capitale e del Dipartimento Partecipazione, Comunicazione e Pari Opportunità, entra nel vivo l’attuazione del programma Agenda Digitale 2017-2021 (D.G.C. 20/2017). Il fine è quello di migliorare l’accessibilità dei servizi dell’Amministrazione Capitolina in chiave digitale, secondo un modello di interoperabilità dei servizi pubblici che contraddistinguerà la futura Smart City (Piano approvato con D.G.C. 45/2021)”. MY RHOME è accessibile da subito dalla home page del portale di Roma Capitale, raggiungibile a www.comune.roma.it.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Covid, Daniele De Rossi ricoverato allo Spallanzani

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • De Magna e beve

    La vera storia della carbonara: origini e curiosità

  • De Magna e beve

    Carbonara: 7 errori comuni da non fare mai

  • Attualità

    La bufala del vaccino su chiamata a Roma

  • Cultura

    La Roma di Stefania Orlando

Torna su

Canali

RomaToday è in caricamento