menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Museo della Mente a rischio chiusura: "Il Comune intervenga con contributo finanziario"

Il consigliere Dario Nanni ha presentato una mozione in aula Giulio Cesare approvata ieri. Il museo inauguarato nel 2000 dipende dalle risorse della Asl Roma E, e da tempo rischia di chiudere

Inaugurato nel 2000, vincitore di premi e marchi di qualità, visitato ogni giorno da decine di utenti, grazie anche alle collaborazioni in atto con scuole, centri di ricerca, università. Il Museo della Mente, in via Eugenio di Mattei a Montemario, a pochi passi dall'ex ospedale psichiatrico Santa Maria della Pietà, resta appeso a un filo. Dipende in tutto dalle risorse della Asl Roma E, e da tempo rischia la chiusura.

Già a marzo scorso il Direttore ha lanciato l'allarme per l'assenza dei fondi necessari a rinnovare i contratti dei due operatori che garantiscono i servizi educativi per i visitatori. E già in quel periodo il consigliere Dario Nanni aveva presentato una mozione (n.6/2013) con richiesta di intervento all’Amministrazione Capitolina. Mozione che è stata approvata dall’Assemblea Capitolina all’unanimità dei presenti nella seduta del 17 gennaio 2013.

Oggi, a un anno di distanza, il consigliere di maggioranza torna a sottoporre il caso all'attenzione dell'aula Giulio Cesare. Un'altra mozione con le stesse richieste, anche stavolta approvata all'unanimità dall'aula. Si legge nel testo: "La Provincia di Roma ha dato il proprio sostegno al museo, con un finanziamento di 35 mila eruo, sarebbe pregevole da parte di Roma Capitale dare un contributo finanziario, anche straordinario, che consenta alla struttura di rimanere aperta".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RomaToday è in caricamento