Municipio XIII, Manenti (Sel): "Occupazione aula atto squadrista contro riconoscimento diritti"

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di RomaToday

"La nuova destra continua ad assomigliare in maniera inquietante a quella vecchia". Lo dichiara Matteo Manenti, capogruppo di Sinistra Ecologia Libertà del XIII Municipio "dove i consiglieri di destra hanno, insieme a decine di squadristi, occupato l'aula consiliare" impedendo l'approvazione del Registro delle Unioni Civili.

"Dopo la sconfitta alle amministrative e l'arretramento registrato alle Europee di Maggio - continua l'esponente del partito di Nichi Vendola - il centrodestra locale aumenta la distanza che lo separa dal resto della società, sconfessando i propri leader nazionali, facendosi spalleggiare da gruppi residuali che antepongono la prevaricazione fisica alla dialettica democratica e minimizzando i tanti episodi di violenza omofoba di cui la nostra città è stata teatro negli ultimi anni".

"Dopo la doverosa partecipazione al Roma Pride di Giugno, il compito della maggioranza di centrosinistra - conclude Manenti - è quello di proseguire nella strada del pieno riconoscimento dei diritti e della dignità delle persone, a prescindere dal loro orientamento sessuale, senza arretrare davanti alle chiusure ideologiche e strumentali di una destra che ha oggi, purtroppo, trovato su questo tema il sostegno del Movimento 5 Stelle".

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RomaToday è in caricamento