Anello ferroviario, in quattro mesi 3733 multe per i bus senza permesso

L'assessora Meleo: "Siamo in prima linea per impedire che il cuore della città sia ostaggio di ingorghi e traffico e allo stesso tempo per tutelare la bellezza del centro di Roma"

Continuano in controlli verso i bus turistici entrati senza permesso nella Ztl Anello Ferroviario. Sono salite a 3733 le multe rilevate dal 14 gennaio al 7 aprile 2017 nell'area dove è vietato l'accesso e circolazione dalle 5.00 alle 24 per i veicoli non autorizzati di lunghezza superiore ai 7,5 metri che producono maggiore criticità in termini di emissioni e di congestione. Per i trasgressori è prevista una multa di 450 euro.

Con la regolamentazione è intenzione dell’Amministrazione capitolina continuare ad evitare l’impatto del traffico dei torpedoni per tutelare la qualità della vita dei cittadini e incrementare la mobilità sostenibile e il trasporto pubblico.

"Questa è la migliore risposta a tutti coloro che ritengono l’Amministrazione ferma su questo tema. - sottolinea l'Assessora alla Città in Movimento di Roma Capitale Linda Meleo - Siamo in prima linea per impedire che il cuore della città sia ostaggio di ingorghi e traffico e allo stesso tempo per tutelare la bellezza del centro di Roma".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Primark inaugura a Roma: lunghe file dalle prime ore del mattino

  • Roma, la mappa del contagio dell'ultimo mese: ecco i municipi e i quartieri con più casi

  • Apre Maximo Shopping Center, un nuovo centro commerciale a Roma: 160 negozi sulla Laurentina. Grande attesa per Primark

  • Camorra, "a Roma comanda tutto lui": il cartello della droga di Michele Senese. Ecco come aveva diviso la Capitale

  • Incidente sulla Pontina: l'auto ha un'avaria, lui scende e viene investito da un tir. Morto 43enne

  • La pasticceria di Roma premiata con "Tre Torte" dal Gambero Rosso: è tra le migliori d'Italia

Torna su
RomaToday è in caricamento