rotate-mobile
Martedì, 25 Giugno 2024
Politica

I vigili tornano a fare le multe, ma ora è più semplice pagarle

Ripristinata la convenzione con la motorizzazione che bloccava le sanzioni amministrative. Al via una modalità di pagamento più smart

La convenzione con la motorizzazione civile è stata ripristinata e la polizia locale, da qualche giorno, è tornata ad accedere alla banca dati necessaria per sapere a chi notificare le multe. Risolto il problema, durato un paio di settimane, sono ripartite le sanzioni amministrative. Con una novità.

Finita la sperimentazione

I vigili di tutti i gruppi di polizia locale stanno ricevendo, in questi giorni, il nuovo applicativo che consentirà di aggiornare palmari e piccole stampanti in loro dotazione. In tal modo, entro metà febbraio, avranno tutti a disposizione gli strumenti per elevare delle multe che saranno più semplici da pagare. Sul parabrezza delle auto, con la contravvenzione, viene stampato anche un codice QR e sono riportate tutte le informazioni  necessarie per recarsi a pagare direttamente nelle tabaccherie e nelle ricevitorie convenzionate.

Più veloce il pagamento

La nuova modalità è stata già sperimentata nel II municipio ed è così pronta per essere diffusa in tutto il territorio cittadino. Il vantaggio? Prima i riferimenti per l’immediato pagamento online o presso le ricevitorie autorizzate non era contenuto nel foglietto sul parabrezza. Di conseguenza bisognava accedere al sito di Roma Capitale ed inserire dei dati per ottenere il vero bollettino. Una lungaggine che è stata superata visto che, adesso, si potrà effettuare il pagamento pochi minuti dopo la notifica. 

Dossier- il Campidoglio non pagava la motorizzazione

“Il processo di digitalizzazione dei servizi della Polizia Locale di Roma va avanti ampliando la possibilità di pagamento delle contravvenzioni e venendo incontro alle esigenze dei cittadini che intendevano muoversi rapidamente sin dal preavviso di notifica trovato sul parabrezza dell’auto, senza ulteriori e magari scomodi passaggi intermedi. Un’opzione non espressamente prevista dal codice della strada, ma che noi abbiamo scelto di portare avanti a tutto vantaggio degli utenti  ha spiegato Ugo Angeloni, il comandante di polizia locale di Roma Capitale – è stato risolto inoltre anche il problema che per qualche giorno aveva rallentato le operazioni di accesso degli agenti della Polizia Locale al database della Motorizzazione, grazie all’avvenuto e completo ripristino della convenzione”.

Più giorni per pagare con lo sconto

Come chiarito dalla vicesindaca Silvia Scozzese, i cittadini potranno effettuare il pagamento semplice, sicuro e veloce,  recandosi nelle banche o nei tabaccai che aderiscono al sistema PagoPA  “oppure in assoluta autonomia, nel caso in cui abbiano scaricato sul proprio mobile l’AppIo, piattaforma che già ospita da qualche mese anche la possibilità di ricevere la Tari direttamente su smartphone”, C'è un'ulteriore novità che potrebbe risultare gradita a chi viene colpito dalla sanzione.  “Il pagamento potrà essere effettuato nei 10 giorni successivi all’emissione della sanzione, non più solo 5, come avveniva precedentemente - ha sottolineato Scozzese -  mantenendo la riduzione del 30% della sanzione ed evitando così anche le spese previste per la notifica dell’atto”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I vigili tornano a fare le multe, ma ora è più semplice pagarle

RomaToday è in caricamento