menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Casal Palocco (Immagine di repertorio)

Casal Palocco (Immagine di repertorio)

Casal Palocco, dall'Aula via libera alla mozione contro nuovo cemento: "Il commissario ne tenga conto"

Pelonzi e Zannola (Pd): "L'inerzia del Comune ha favorito la nomina di un commissario"

No a nuova edificazione a Casal Palocco. L'Assemblea capitolina ha approvato ieri all'unanimità una mozione con la quale si esprime dissenso verso un progetto di nuova edificazione attualmente nelle mani di un commissario. A spiegare la vicenda sono il capogruppo del Pd, Giulio Pelonzi, e il consigliere dem Giovanni Zannola: "Pochi mesi fa abbiamo scoperto che l'inerzia dell'amministrazione capitolina che dura da oltre 6 anni, ha 'favorito' la nomina, da parte del Tar, di un commissario ad acta che ha assunto i poteri degli organi rappresentativi ed esecutivi di Roma Capitale ovvero della Giunta e dell'Assemblea capitolina. Il commissario in virtù dei suoi poteri avrebbe potuto deliberare un'invariante urbanistica cosi' da consentire una ulteriore colata di cemento in Via Senofane, a Casal Palocco".

Dal Pd è scattata "immediatamente un'interrogazione urgente all'assessore all'Urbanistica Luca Montuori, al fine di comprendere quali fossero le intenzioni delle giunta Raggi riguardo ad una situazione paradossale. Solo la presidente della commissione Urbanistica Donatella Iorio, sensibilizzata sulla situazione, ha prontamente deciso accogliere le nostre preoccupazioni e dopo aver convocato una commissione specifica sul tema, durante la quale è emersa la volontà unanime di tutte le forze politiche di portare in aula un atto di indirizzo volto ad esprimere dissenso". Dopo il voto di ieri "speriamo che il commissario tenga conto della volontà politica espressa". Concludono Pelonzi e Zannola: "Vigileremo su questo".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RomaToday è in caricamento