rotate-mobile
Mercoledì, 19 Gennaio 2022
Politica

Emergenza abitativa, i movimenti incontrano Marino: aperto un tavolo di confronto

Dopo l'occupazione simbolica di questa mattina di uno stabile in via montecatini, una delegazione di manifestanti è stata ricevuta in Campidoglio

Avviare un tavolo di confronto con l'amministrazione capitolina. È questo quanto ottenuto oggi dai movimenti per il diritto all'abitare che questo pomeriggio hanno incontrato il sindaco Marino, il vice Nieri e gli assessori alla Casa e all'Urbanistica Ozzimo e Caudo.

L'incontro è stato 'strappato' dagli attivisti dopo l'occupazione simbolica di questa mattina di un'ex sede della polizia locale in via Montecatini, angolo via Cavour, per protestare contro la vendita del patrimonio comunale per esigenze di bilancio e per ribadire l'urgenza di affrontare il problema degli sfratti e dell'emergenza abitativa della Capitale.

"Apriremo un tavolo per affrontare il problema casa in maniera complessiva dal punto di vista del patrimonio, dell'urbanistica e dell'emergenza. Inoltre porremo nuovamente al governo il problema degli sfratti. L'amministrazione è aperta all'ascolto" ha dichiarato Nieri al termine dell'incontro.

Questo pomeriggio, dopo essere usciti dallo stabile occupato solo per qualche ora, i manifestanti a centinaia si sono spostati sulla piazza del Campidoglio in attesa dell'esito dell'incontro. “Il profitto uccide territori e vita. 19 ottobre sollevazione”. “250.000 sfratti per morosità in Italia. Sindaco cosa fai?” alcuni degli striscioni esposti.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Emergenza abitativa, i movimenti incontrano Marino: aperto un tavolo di confronto

RomaToday è in caricamento