Mercoledì, 17 Luglio 2024
Politica Eur / Viale America

Movida, ennesima notte insonne: il municipio si scusa e annuncia provvedimenti

Di Salvo: "Anche stanotte tenuti svegli dalla musica dei locali. Abbiamo sbagliato a concedere le autorizzazioni"

Il ritorno dalle vacanze estive non ha restituito la serenità attesa. E così i residenti dell’Eur sono tornati a farsi sentire perché, nel cosiddetto “pentagono”, la movida continua a rendere le notti insonni.

Una difficile convivenza

“E’ un problema che si trascina da tempo, viale America è diventata invivibile e non facciamo altro che segnalarlo” ha fatto sapere Paolo Lampariello, presidente della onlus Ripartiamo dall’Eur “ci sono molti locali che tengono la musica a volume troppo elevato, in quella strada non dovrebbe superare i 45 decibel. Qualche gestore, quando riceve la nostra segnalazione, prova ad essere collaborativo, ma ripeto è un problema che si trascina e non solo in viale America”. Anche chi abita nella vicina viale Tupini si lamenta del fatto di aver dovuto dormire, d’estate, con le finestre chiuse. Un bel problema, con le temperature stagionali, se non si dispone d’un efficace impianto di climatizzazione.

Il mea culpa del municipio

La complicata convivenza con le attività commerciali che, di notte, attirano i giovani all’Eur potrebbe aver raggiunto un punto di non ritorno. Perché adesso anche l’amministrazione, nello scusarsi con i residenti, ha annunciato l’intenzione di prendere dei provvedimenti. “Per l'ennesima volta anche stanotte” ha dichiarato la minisindaca Titti Di Salvo,riferendosi alla nottata tra sabato e domenica , gli abitanti sono stati “tenuti svegli dalla musica assordante dei locali della zona. Evidentemente – ha aggiunto la presidente del municipio IX – abbiamo sbagliato a concedere le autorizzazioni”

Eppure l’amministrazione, ha spiegato la minisindaca, “ha già attivato tutti i controlli possibili per garantire il rispetto delle norme in materia di inquinamento acustico”. E’ stato inoltre garantito “l'obbligo della presenza di una pattuglia della Polizia Locale nei giorni di apertura e per tutta la durata delle serate” ed anche l’Arpa ha eseguito i propri controlli, “che hanno portato alla alla contestazione di diverse sanzioni ai vari locali” ha sottolineato Di Salvo. Eppure, nonostante tutto, il risultato è che la convivenza resta difficile.

L'ultimatum del municipio

Per affrontare la questione, presidente e vicepresidente del municipio IX hanno così annunciato di voler convocare, per lunedì 11 settembre, tutte le attività coinvolte. “Insieme – hanno commentato Titti Di Salvo ed Augusto Gregori – c'è necessità di trovare un punto di equilibrio tra il diritto al riposo e il diritto al divertimento”. Suona come un ultimatum, arrivato sul finire della stagione estiva.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Movida, ennesima notte insonne: il municipio si scusa e annuncia provvedimenti
RomaToday è in caricamento