Politica

Morto nella sua casa romana il Presidente Oscar Luigi Scalfaro

Si è spento a 93 anni nella sua casa romana il Presidente Emerito della Repubblica Oscar Luigi Scalfaro. Giorgio Napolitano si è recato subito a rendere omaggio al suo predecessore

Si è spento nella mattinata di oggi nella sua casa romana, all'età di 93 anni l'ex Presidente della Repubblica Oscar Luigi Scalfaro. L'annuncio della morte dato attraverso twitter e poi confermato dalla stampa parlamentare. Era nato a Novara nel 1918 a ridosso della Prima Guerra Mondiale.

Ha ricoperto ininterrottamente la carica di deputato dal 1946 fino al 1992, anno in cui venne eletto Presidente della Repubblica in un periodo di crisi della Repubblica: ha dovuto affrontare la difficile epoca di Tangentopoli, la fine della Prima Repubblica e le stragi di mafia.

Famosa la sua frase "Non ci sto" che pronunciò in occasione di un discorso a reti unificate nel novembre del 1993 per difendersi dalle accuse di aver gestito a uso personale dei fondi neri del Ministero dell'interno. Un'accusa considerata da molti come una ritorsione della vecchia classe politica, all'epoca "sterminata" dal pool di Mani Pulite. Padre costituente è stata una delle figure storiche della storia della Repubblica Italiana.

Il presidente della Repubblica Giorgio Napolitano appena appresa la morte del suo predecessore si è avviato presso l'abitazione di Scalfaro per rendergli l'estremo saluto. Napolitano con esterma commozione ha definito Oscar Luigi Scalfaro: "Come un esempio di coerenza e integrità"

 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Morto nella sua casa romana il Presidente Oscar Luigi Scalfaro

RomaToday è in caricamento