Sabato, 19 Giugno 2021
Politica

Morte Saviotti, Bianchini (Pd): "Alemanno interrompa rapporti con casaPound"

Il consigliere provinciale Pd Paolo Bianchini, sostiene che Alemanno debba "interrompere subito qualsiasi rapporto con CasaPound"

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di RomaToday

"Il commento del leader di CasaPound Gianluca Iannone sulla morte del capo del pool Anti-terrorismo della Procura di Roma, Pietro Saviotti, fa comprendere bene, casomai servisse ancora, il livello dei soggetti di cui si circonda Alemanno". Cosi' in una nota il consigliere provinciale Pd Paolo Bianchini.

"Al sindaco che a un'organizzazione di neo-fascisti che legittima e pratica la violenza come dimostra il caso Palladino, ha elargito beni, regalato palazzi, assegnato casali, notizia pubblicata proprio oggi, deve lasciare la strada della retorica e dell'ambiguita' per quella della trasparenza e della coerenza. Alemanno - conclude Bianchini - deve interrompere subito qualsiasi rapporto dell'amministrazione comunale con CasaPound, revocare le assegnazioni effettuate e bloccare quelle in corso,  sia che si tratti di beni che di fondi comunali".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Morte Saviotti, Bianchini (Pd): "Alemanno interrompa rapporti con casaPound"

RomaToday è in caricamento