Muore il nonno e 'affida' il 'suo' alloggio popolare a un conoscente: bloccato da 'Casa sicura'

E' accaduto a Montagnola. A diffondere la notizia l'assessore alla Casa Daniele Ozzimo: "Ora può essere affidato a chi è in graduatoria". Sequestrato anche un appartamento a Testaccio occupato da abusivi

Al posto di segnalare la scomparsa del nonno che abitava in una casa popolare, ha fatto entrare un'altra persona. L'ennesimo caso di occupazione abusiva negli alloggi popolari della Capitale è stato bloccato grazie a una segnalazione 'Casa Sicura' e all'intervento della task force capitolina.

A diffondere la notizia l'assessore capitolino alla Casa Daniele Ozzimo: "Il nonno, assegnatario di un alloggio popolare nella zona della Montagnola, è deceduto e il nipote, proprietario di una villa all'Infernetto, si è appropriato dell'appartamento e vi ha fatto entrare arbitrariamente un'altra persona, togliendo di fatto il diritto alla casa a una delle famiglie in attesa in graduatoria. Una segnalazione a Casa Sicura ha permesso di mettere fine a questa situazione e recuperare l'alloggio" ha spiegato Ozzimo.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"L'intervento è di ieri mattina, mentre solo il giorno prima un altro alloggio popolare di Testaccio, occupato da abusivi, è stato sottoposto a sequestro preventivo. La squadra del Dipartimento Politiche abitative non ha mai smesso di ricevere segnalazioni dai cittadini. Per questo motivo, e visti gli ottimi risultati che stiamo ottenendo il centralino resterà attivo anche nei prossimi mesi pur non potendo garantire un servizio h24".
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Torvaianica, sparatoria tra i bagnanti sulla spiaggia: ferito un uomo

  • Colonna di fumo invade il Raccordo Anulare, chiuso in entrambe le direzioni

  • Referendum, come si vota? Cosa succede se vince il sì, cosa succede se vince il no

  • Sciopero 25 settembre: a Roma metro e bus a rischio per 24 ore

  • Sciopero Roma: oggi metro, bus e tram a rischio per 24 ore. Gli orari

  • Coronavirus, a Roma 141 casi: è il dato più alto da inizio pandemia. Nel Lazio 238 contagi. Il bollettino del 22 settembre

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RomaToday è in caricamento