Martedì, 15 Giugno 2021
Politica

Vaccini, anche Fedeli contro Raggi: "Conosce la legge, deve applicarla"

La sindaca aveva chiesto di accettare anche bambini non vaccinati

Valeria Fedeli (ANSA/CLAUDIO PERI)

Interviene anche la ministra dell'Istruzione, Valeria Fedeli, nelle polemiche in merito all'applicazione della legge sui vaccini nelle scuole di Roma. "La sindaca conosce bene la legge e deve applicarla" ha affermato a margine della riunione degli addetti scientifici al ministero degli Esteri a Roma. "Conosce anche la circolare che assieme alla ministra Lorenzin abbiamo realizzato già da agosto". Questa dice che "di fronte alla presentazione della prenotazione del vaccino i bambini restano a scuola". 

La sindaca Virginia Raggi, nei giorni scorsi, dopo l'approvazione in Aula di una specifica mozione votata dalla maggioranza, aveva scritto una lettera alle istituzioni coivolte chiedendo di dare seguito alla richiesta dell'Aula: garantire anche ai bambini non vaccinati di completare l'anno scolastico. "Leggo che il Sindaco Raggi e l’Assemblea Capitolina si sono trasformati in un nuovo organo tecnico scientifico delle istituzioni italiane" la replica immediata della ministra della Salute, Beatrice Lorenzin. "Non si può scherzare sulla pelle dei nostri bambini".

Concetto che ieri ha ribadito ospite di Canale 5. Raggi, "ha detto cose sbagliate" sui vaccini "andando a inficiare una legge che ha un unico obiettivo, proteggere i nostri bambini" ha detto. Per la ministra Raggi dovrebbe "occuparsi delle buche delle strade di Roma, di immondizia e servizi sociali che sono in condizioni pietose". Insomma, "facesse il sindaco".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vaccini, anche Fedeli contro Raggi: "Conosce la legge, deve applicarla"

RomaToday è in caricamento