Politica

Anzio, dopo lo squarcio degli pneumatici e l'invio di un proiettile altre minacce alla consigliera Pd

Ennesima intimidazione per la consigliera comunale di Anzio Lina Giannino. La solidarietà del Partito Democratico

Nuove intimidazioni per la consigliera comunale del Pd di Anzio Lina Giannino. Presso al sede del municipio è stata infatti recapitata una lettera di minacce. La consigliera era stata oggetto di insulti e le erano state tagliate le ruote dell'auto.

Non solo a novembre 2020 la dem, aveva già ricevutto una busta, con sopra scritto il suo nome e un proiettile. "Sono sconcertata nell'apprendere che per la quarta volta in tre anni, la capogruppo PD di Anzio Lina Giannino è stata oggetto di minacce e intimidazioni. Voglio mandare la mia solidarietà a Giannino che svolge da tempo il suo lavoro con dedizione e passione e esprimo preoccupazione per il crescente clima intimidatorio che circonda l'attività politica e civile di alcuni amministratori e amministratrici del territorio. Credo che l'attenzione su questo debba essere massima", ha scritto in una nota la capogruppo della Lista Zingaretti alla Regione Lazio, Marta Bonafoni.

Solidarietà anche dal senatore Bruno Astorre, segretario Pd Lazio: "Ancora una volta la capogruppo PD di Anzio Lina Giannino è stata oggetto di minacce. Questa è la quarta volta in tre anni. Non è una cosa normale e bisogna fare di tutto per fermare questa pericolosa escalation. Esprimo la mia solidarietà a Lina alla quale mando un grande abbraccio".

"A lei va tutta la mia vicinanza e la mia stima. È una donna forte che sta portando avanti un lavoro egregio nelle sedi istituzionali. L'ho sentita poco fa per esprimerle solidarietà. Tutto il Pd le è accanto. A lei va un forte abbraccio", dichiara in una nota la consigliera regionale del Pd Lazio Michela Califano. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Anzio, dopo lo squarcio degli pneumatici e l'invio di un proiettile altre minacce alla consigliera Pd

RomaToday è in caricamento