Martedì, 15 Giugno 2021
Politica

Minacce ad Alemanno, Aracri (Pdl): "I responsabili siano presto identificati"

Francesco Aracri del Pdl in merito alle minacce ricevute dal sindaco Alemanno si augura che "presto verranno identificati i responsabili"

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di RomaToday

“In questo clima di crisi e di sacrifici, dove al primo posto ancor di più dovrebbero regnare legalità e sicurezza, sconvolgono e lasciano senza parole i bossoli recapitati al sindaco di Roma Alemanno e al ministro della Giustizia Paola Severino come i sigilli non scattati all’ex Cinema Palazzo”. Lo ha dichiarato Francesco Aracri del Pdl.

“Al sindaco e  al ministro Severino esprimo la mia vicinanza e solidarietà in merito alle minacce antidemocratiche e violente che li hanno colpiti e chiedo che vengano presto identificati e consegnati alla giustizia i responsabili di quelli che sono pericolosi atti terroristici intimidatori - ha continuato Aracri -. Come cittadino sono affranto per la mancata apposizione dei sigilli all’ex cinema Palazzo da parte della polizia giudiziaria disposta dal Gip. La giustizia non può e non deve essere fermata da chi è nel torto, e anche se il sequestro resta esecutivo resta comunque una brutta pagina quella che si è scritta oggi. L’ho detto mesi fa e lo ripeto - conclude Aracri -: o la legalità è un principio che vale per tutti, o non si può chiedere ad alcuni cittadini di pagare le imposte e ad altri, meglio organizzati, di vendere e utilizzare un bene privato a proprio uso e consumo e commercio, e il tutto esentasse”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Minacce ad Alemanno, Aracri (Pdl): "I responsabili siano presto identificati"

RomaToday è in caricamento