rotate-mobile
Domenica, 2 Ottobre 2022
Politica Via de' Iacovacci, 21

Michetti e l'incontro con Alemanno: dialogo al villaggio So.Spe di suor Paola

I due si sono incontrati "in modo casuale" a margine del sopralluogo di Michetti nella struttura che ospita mamme e bambini fragili. La promessa: "Procedure agevolate per chi recupera a scopo sociale immobili vuoti del Comune"

Non solo la passione per gli stessi colori calcistici, quelli della Lazio, ma anche e soprattutto la condivisione di idee e azioni sulle politiche sociali, di sostegno e accoglienza per chi è più svantaggiato. Così il candidato sindaco del centrodestra, Enrico Michetti, ha incontrato Suor Paola nel suo Villaggio So.Spe (Solidarietà e Speranza): la struttura nata negli anni Duemila in un ex asilo comunale ristrutturato per lo scopo sociale.

Il Villaggio So.Spe. di Suor Paola

Uno spazio di 1200 mq in zona Bravetta che ospita in media circa 30 persone tra mamme e i loro piccoli. Dalla sua nascita nel villaggio tirato su da Suor Paola e dai suoi ragazzi hanno trovato accoglienza oltre 300 ragazze e 400 bambini. Una struttura nella quale la permanenza delle ospiti si protrae fino a quando esse non hanno trovato un inserimento nel mondo del lavoro ed hanno raggiunto una certa sicurezza sul piano economico. 

Un’esperienza virtuosa per la città di Roma, anche Carlo Calenda nel corso della sua lunga campagna elettorale per i quartieri e le realtà di Roma aveva fatto tappa nel Villaggio So.Spe. 

“Suor Paola ha fatto un’opera meravigliosa, è importante che prosegua” - ha sottolineato Michetti in un video. “Il Comune ha un sacco di immobili. Se sarò sindaco - ha promesso il candidato - sarà mia cura agevolare tutte le procedure per le persone che come te - ha detto rivolgendosi a Suor Paola - li prende da ruderi e li trasforma in opere di utilità sociale per chi ha bisogno”. 

INTERVISTA | Michetti: "Io, fiero di essere un Tribuno del popolo. Con Matone e Sgarbi saremo all'altezza di Roma"

Michetti e l'incontro con Alemanno

Dopo la visita nel villaggio che accoglie mamme e bambini fragili l’incontro, “assolutamente casuale” sottolineano dallo staff di Michetti, con l’ex sindaco Gianni Alemanno che lì svolge attività di volontariato. Nulla trapela su quel che i due (immortalati in una foto di LaPresse) si sono detti. 

Nei giorni scorsi Alemanno, dalle nostre colonne, aveva definito Michetti “una persona competente ed un romano di cuore”. Il candidato, secondo l’ex sindaco, da scegliere. “Lo conoscevo solo di fama, come un grande avvocato amministrativista, la cui esperienza è stato un’ancora di salvezza per molti comuni, che si sono rivolti a lui per districarsi nella burocrazia”. Poi una previsione sul turno di ballottaggio: “Sia per Michetti che per Gualtieri il grande avversario da battere sarà comunque l’astensionismo dei romani”. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Michetti e l'incontro con Alemanno: dialogo al villaggio So.Spe di suor Paola

RomaToday è in caricamento