rotate-mobile
Martedì, 18 Giugno 2024
Metro C / Centro Storico / Piazza Venezia

Metro C, il cantiere di piazza Venezia parte dopo il Giro d’Italia: durerà 10 anni

Le novità sulle principali opere dedicate al trasporto pubblico

Dieci anni di lavori su piazza Venezia. E’ questa la notizia più impattante sugli sviluppi della terza linea metropolitana che l’architetto Maria Luisa Conti, commissario governativo proprio per la Metro C, ha fornito al Campidoglio.

La stazione Fori Imperiali

Altra notizia importante, emersa nel corso della commissione Giubileo, riguarda il futuro di un’altra stazione, quella dei Fori Imperiali. “Contiamo di finirla a dicembre 2024 e  di metterla in esercizio il primo trimestre 2025. A tal fine – ha aggiunto il commissario -  useremo le vetture già in servizio della metro C”. Per il Giubileo, quindi, la linea C sarà in grado di raggiungere il centro. “E’ un’opera - ha commentato il presidente della commissione Dario Nanni - che contribuirà ad agevolare i flussi della mobilità in occasione dell’arrivo dei pellegrini e nella vita quotidiana dei romani, in un quadrante cruciale della città”.

10 anni di cantieri

Per quanto riguarda piazza Venezia, “aspettiamo il Giro d’italia e poi iniziamo e la cantierizzazione durerà parecchio: 10 anni” ha spiegato l’architetto Conti. “Occuperemo la piazza per tutto quel tempo. In superficie verrà sempre mantenuto il passaggio dei mezzi, da una parte o dall’altra, ma durerà 10 anni la cantierizzazione” che quindi prenderà avvio il prossimo maggio.

La difficoltà per piazza Venezia

Perché tanto tempo? I treni della metro C a piazza Venezia, è stato chiarito, devono passare ad una profondità di 39 metri. “Abbiamo uno strato archeologico di 15 metri che deve essere scavato tutto in modo tradizionale. L’atrio di stazione occupa una superficie importante, di quasi 6200 metri quadrati – è stato chiarito – e sono inoltre sei i livelli di stazione, perché ne predisporremo uno anche per la cosiddetta linea D, che dovrebbe poi andare verso la Cassia”.

I tempi per la tramvia Termini Vaticano Aurelio

La seduta della commissione è stata utile anche per fare il punto sulle altre linee previste per migliorare il servizio di trasporto pubblico capitolino. Buone notizie arrivano per la TVA, almeno per il primo tratto , da Termini a piazza Inerio. E' quello finanziato con fondi del PNRR e, pertanto, va realizzato entro il giugno del 2026. “Tramite Invitalia andiamo in gara per metà aprile – ha dichiarato il commissario Conti – poi ci vorranno massimo 120 giorni per l’aggiudicazione quindi arriviamo a luglio”. Seguiranno alcuni mesi necessari per arrivare alla progettazione esecutiva. I lavori, pertanto, “dovrebbero iniziare a gennaio 2024, per concludersi entro la fine dello stesso anno”. 


 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Metro C, il cantiere di piazza Venezia parte dopo il Giro d’Italia: durerà 10 anni

RomaToday è in caricamento