Metro C, slitta il pagamento: sindacati pronti a protestare in Campidoglio

Scade oggi il termine per il versamento della prima tanche ma dal Comune annunciano un "lieve differimento". Si rischia un altro blocco dei cantieri

Un “lieve differimento” nel pagamento. La situazione dei cantieri della metro C è di nuovo sul punto di precipitare. Dopo diversi rinvii, ieri nel tardo pomeriggio il Campidoglio ha fatto sapere che “la prima tranche dei 253 milioni che Roma Capitale pagherà al consorzio Metro C (pari a 166 milioni di euro, ndr) non sarà liquidata entro l'11 novembre” come invece era stato annunciato dal Direttore generale di Roma metropolitane, Luigi Napoli, nell'audizione alla regione Lazio dello scorso 4 novembre. Il motivo? “Sono in corso approfondimenti giuridici che determinano un lieve differimento dei termini inizialmente previsti per la liquidazione delle fatture emesse da Roma Metropolitane". Quanto dura il 'lieve differimento' però non è dato sapersi.

I sindacati sono già sul piede di guerra. “È da agosto che i lavoratori edili della metro C sono senza stipendi” lamenta il segretario della Fillea Cgil Roma e Lazio Mario Guerci annunciando per oggi assemblee dei lavoratori nei cantieri. “È chiaro che se non ci saranno risposte in merito al pagamento delle spettanze metteremo in campo tutte le iniziative, compreso un presidio in Campidoglio. Non escludiamo nulla. Speriamo che il sindaco ci convochi al più presto, perché c'è un accordo sottoscritto per le spettanze dei lavoratori che non ancora arrivano. Ben vengano i controlli ma non sulle loro spalle” continua Guerci.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Per  Andrea Cuccello dalla Filca Cisl, è “una situazione imbarazzante”. A portare a questa conclusione gli accordi approvati in precedenza, in primis l'accordo transattivo del 9 settembre tra Roma Metropolitane e il Consorzio Metro C: “Non troppo tempo fa era stata fatta una memoria di giunta che sembrava aver ricompattato l'amministrazione comunale su questa faccenda. E a valle di questa avevamo siglato un accordo con l'amministrazione per il pagamento degli operai che ad oggi resta lettera morta. Faremo volantinaggio e assemblea nei cantieri a valle della quale decideremo ogni ulteriore forma di lotta da mettere in campo, compresa una manifestazione in Campidoglio”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus Roma, tamponi rapidi a 22 euro: l'elenco dei laboratori privati dove farlo

  • Roma, la mappa del contagio di ottobre: 47 quartieri con più di cento casi

  • Paura a Gregorio VII, a fuoco un autobus: esplosioni e colonna di fumo nero sulla zona

  • Drive in dove fare i tamponi a Roma: gli indirizzi. L'elenco completo

  • Coprifuoco a Roma e nel Lazio, ecco l'ordinanza: autocertificazione per spostamenti da mezzanotte alle 5

  • Coronavirus, Lazio verso il coprifuoco e didattica a distanza parziale per le superiori. In arrivo un'ordinanza con i provvedimenti

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RomaToday è in caricamento