Metro C, firmato l'accordo: i lavoratori ora in pressing sul consorzio

I lavoratori in pressione sul Consorzio: "Deve assolutamente rispettare gli impegni assunti il 13 novembre e pagare gli stipendi ai lavoratori impegnati nell'opera"

Lavoratori della Metro C in rivolta contro il consorzio. Si sposta infatti il fronte della protesta della Metro. Dopo l'accordo firmato ieri sera tardi con l'assessore ai Trasporti Guido Improta sull'erogazione di 166 milioni entro il 30 novembre, i sindacati che ieri avevano occupato una sala del Campidoglio hanno spostato la mobilitazione. "Questa mattina - riferiscono - i lavoratori dei cantieri della Metro C riuniti in assemblea hanno deciso all'unanimità l'occupazione degli uffici del Consorzio all'interno del campo base di via dei Gordiani".

"La decisione è stata presa alla luce dell'accordo siglato nella tarda serata di ieri dal Comune di Roma per l'erogazione entro il 30 novembre prossimo dei primi 166 milioni dei 253 previsti per coprire i costi della Pantano-San Giovanni - spiegano -. Dopo questo accordo, risulta ora più che mai palese la responsabilità esclusiva del Consorzio Metro C (Astaldi, Caltagirone, CMB, CCC e Ansaldo) nelle vicende che hanno portato al mancato pagamento delle retribuzioni degli operai, ferme dal mese di agosto. L'Amministrazione capitolina, che ha già approvato la determina di pagamento della prima tranche da 166 milioni di euro, ha fatto la propria parte nel predisporre le garanzie per la liquidazione verso Metro C. Ora il Consorzio Metro C deve assolutamente rispettare gli impegni assunti il 13 novembre scorso alla presenza dell’Assessore Improta e delle Organizzazioni sindacali e pagare gli stipendi ai lavoratori impegnati nell'opera".

Richiesto un incontro con il presidente Cristini che dalle informazioni raccolte starebbe raggiungendo via dei Gordiani.

A riguardo l'assessore ai Trasporti Guido Improta ha spiegato: "Il Dipartimento Trasporti e Mobilità ha completato l'istruttoria di competenza adottando la Determina Dirigenziale con la quale Ragioneria di Roma Capitale può provvedere alla liquidazione dell'importo di 166 milioni, in attuazione del verbale redatto al termine della riunione svoltasi lo scorso 30 ottobre 2013 ed assicurare il pagamento entro il termine del 30 novembre". Come scritto nel verbale siglato ieri sera da Improta e sindacati sulla questione metro C. "Inoltre allo stato, si registra la massima disponibilità da parte di tutti i soggetti a vario titolo coinvolti, nell'assicurare l'avvio del pre-esercizio entro la data del 15 dicembre - si legge ancora-. Esistono pertanto tutte le condizioni non solo per considerare in via di risoluzione il contenzioso con il Consorzio Metro C ma anche per garantire una prospettiva futura alle imprese e ai lavoratori". "Improta ha informato - si riferisce - sulla riunione che si è svolta al MIT lo scorso 18 novembre che ha consentito agli Enti finanziatori, alla presenza di rappresentanti della RGS del MEF, di confermare la validità del Quadro Economico Finanziario dell'opera fino alla fermata Colosseo con il conseguente accertamento delle necessarie risorse stanziate e impegnate".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus Roma, tamponi rapidi a 22 euro: l'elenco dei laboratori privati dove farlo

  • Paura a Gregorio VII, a fuoco un autobus: esplosioni e colonna di fumo nero sulla zona

  • Drive in dove fare i tamponi a Roma: gli indirizzi. L'elenco completo

  • Sciopero generale il 23 ottobre: a Roma metro e bus a rischio. Orari e fasce di garanzia

  • Coronavirus, Lazio verso il coprifuoco e didattica a distanza parziale per le superiori. In arrivo un'ordinanza con i provvedimenti

  • Coprifuoco a Roma e nel Lazio, ecco l'ordinanza: autocertificazione per spostamenti da mezzanotte alle 5

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RomaToday è in caricamento