Metro C, ritardi tratta Pantano-Centocelle: la Corte dei Conti ipotizza danno erariale

Sotto la lente d'ingradimento della magistratura contabile il periodo che va dal 2006 al 2010. I costi sarebbero lievitati di 363,722 milioni di euro

La Metro C nel mirino della Corte dei Conti. Secondo il procuratore del Lazio Raffaele De Dominicis infatti tra il 2006 e il 2010, durante le giunte di Walter Veltroni prima e di Gianni Alemanno poi, sarebbe stato prodotto un danno erariale a causa del rinvio dei lavori che ha causato un maggior costo di 363,722 milioni di euro relativamente al primo percorso funzionale, da Graniti-Pantano a Centocelle.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L'inchiesta istruttoria che ha portato all'accusa è durata circa tre anni. La contestazione è indirizzata alla Stazione appaltante Roma Metropolitane srl in qualità di “rappresentante del Comune di Roma Capitale” e a Metro C spa. Due i titoli di danno pubblico erariale eccepiti: il primo riguarda il maggior costo per il tratto che va da Graniti-Pantano a Centocelle mentre per il secondo si tratta di danno morale pari a 5 milioni di euro per il disservizio causato sia dal ritardo nell'esecuzione dei lavori sia dall'omissione dei controlli e dei referti obbligatori.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Centro commerciale Maximo, c'è la data di apertura. Primark e non solo: ecco le news sui negozi presenti

  • Torvaianica, sparatoria tra i bagnanti sulla spiaggia: ferito un uomo

  • Si spegne l’Auchan di Porta di Roma: lo spettro dell’esubero su 250 lavoratori

  • Gioca due euro e ne vince 500mila per comprare una casa

  • Referendum, come si vota? Cosa succede se vince il sì, cosa succede se vince il no

  • Coronavirus, a Roma città 131 nuovi casi. 181 in tutto il Lazio

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RomaToday è in caricamento