Metro C, apre la stazione San Giovanni: la periferia est si avvicina al centro

A Roma è la prima stazione ad adottare dei criteri di allestimento di tipo museografico/archeologico. Dalle 12 di sabato 12 maggio i primi treni

Con sette anni di ritardo rispetto al cronoprogramma dei lavori e tre anni dopo l'arrivo a piazza Lodi, apre finalmente al pubblico la stazione San Giovanni della Metro C. Un evento perché finalmente la terza linea della metropolitana romana andrà ad incrociare una delle due linee preesistenti, la A, proiettando gli abitanti della periferia est di Roma, verso il centro della città. 

Un'apertura attesissima quella della stazione di San Giovanni che, come spiegato dai tecnici dell'Agenzia della mobilità "porterà uno shock sulla metro A: sulla C oggi ci sono 50mila passeggeri al giorno e ci aspettiamo un raddoppio fino a 100mila. La metà di questo si riverserà sulla A che dovrà essere in grado di riceverla, e lo è". Il presidente della commissione, Enrico Stefano (M5S), a febbraio dichiarava che "ci saranno delle difficoltà ma è stato fatto un lavoro di riordino sulla rete di superficie che servirà proprio a mitigare eventuali disagi. Per esempio la nuova linea 77 che collegherà le tre linee di metropolitana".

QUI TUTTE LE MODIFICHE AI BUS DI SUPERFICIE

La stazione si trova in largo Brindisi/angolo piazzale Appio, sottostante all'omonima stazione della Metro A. Le due stazioni saranno sono collegate da una galleria sotterranea ed i passeggeri che si spostano da una linea all'altra potranno utilizzare il medesimo titolo di viaggio. 

metro c (68)-2

Questi gli orari di servizio: anche la linea C prolungherà le corse nel fine settimana come da tempo già accade per le altre due linee. Al venerdì e al sabato, l'ultima corsa dai capolinea di Lodi e Pantano sarà all'1,30 di notte.

I primi treni sono previsti per le 12 di sabato 12. Per il taglio del nastro, ovviamente, sarà presente anche la sindaca Virginia Raggi. La stazione è la prima, a Roma, ad adottare dei criteri di allestimento di tipo museografico/archeologico: alcuni importanti reperti provenienti dagli scavi sono stati adeguatamente restaurati e sono esposti all'interno della stazione, per realizzare un’esperienza immersiva attraversando gli strati della Storia, sia in senso spaziale che temporale.

metro c (39)-2

Tre piani di stazione per i quali è stato necessario scavare, a più riprese nel corso di tre anni, tra il 2010 e il 2013, a "quasi 30 metri" sotto terra. "Una profondità straordinaria se si pensa che gli scavi per i parcheggi arrivano a 9 metri, tanto che è stato possibile arrivare fino al cosiddetto 'terreno vergine' cioè quello dove la presenza dell'uomo è assente" ha spiegato Rea. Un "sito complesso e pluristratificato", nascosto "dalla masssiccia urbanizzazione della zona", portato alla luce grazie al lavoro della Soprintendenza Speciale per il Colosseo e l'area archeologica centrale, esteso su una superficie complessiva di 3000 mila metri quadrati. "Quest'area era caratterizzata da alture e valli dove scorreva l'acqua". E i vari pezzi di tubature in coccio di un impianto di irrigazione di prima età imperiale sono lì a testimoniarlo. "In questa zona c'era una grande azienda agricola, tanto grande che si estende ben oltre i confini del cantiere, che produceva addirittura per pesche, un genere di lusso che veniva prevalentemente importato dalla Persia".

San Giovanni è la prima ma non sarà l'ultima stazione con una tale valenza storico-culturale. "Nei prossimi mesi ne vedremo ancora di più belle con Amba Aradam" ha spiegato Cialdini. "Sarà una stazione eccezionale con la vista di un impianto militare di età Adrianea" ha aggiunto il soprintendente Prosperetti. "A Colosseo abbiamo recuperato l'idea erroneamente abbandonata di un centro di informazione per i visitatori nell'atrio della stazione. A piazza Venezia ci sono i ritrovamenti dell'Auditorium di Adriano che vogliamo valorizzare con l'amministrazione comunale". 

E' di pochi giorni fa tra l'altro la decisione del Campidoglio a trazione grillina di portare la metro oltre piazza Venezia fino a Farnesina. Probabile quindi la scoperta e la costruzione di altre stazioni museo. 
 

A San Giovanni, i viaggiatori provenienti dalla metro C, oltre alla linea A della metropolitana avranno una ampia possibilità di interscambio con le linee di superficie esistenti e con la nuova linea 77:
-tram 3 (Trastevere Fs-Porta Portese-Piramide-Colosseo-Labicana-Manzoni MA-San Giovanni-Porta Maggiore-Verano-Università La Sapienza-Policlinico-Parioli-Valle Giulia)
-bus 16 (via Costamagna-Tuscolana Fs-Merulana-Termini-XX Settembre)
-bus 51 (San Giovanni-Manzoni MA-Labicana-Colosseo MB-piazza Venezia-via del Corso-largo Chigi)
-nuova linea 77 (San Giovanni MA MC-stazione Ostiense FS-Piramide MB 
-bus 81 (Lodi MC-San Giovanni MA MC-ospedale San Giovanni-Celio-Colosseo-Circo Massimo-via Luigi Petroselli-piazza Venezia-largo Argentina-Cavour-Cola di Rienzo-Risorgimento)
-bus 85 (Arco di Travertino MA-Tuscolana FS-San Giovanni MA MC-Labicana-Colosseo MB-piazza venezia-via del Corso-largo Chigi-Tritone-Barberini-Termini)
-bus 87 (Colli Albani MA-San Giovanni MA MC-Colosseo MB-piazza Venezia-Argentina-Cavour-Lepanto MA
-bus 218 (Porta San Giovanni-Ardeatina-polo ospedaliero Santa Lucia-Cecchignola-Divino Amore-scuola Padre Formato)
-bus 360 (Zama-San Giovanni MA MC-Manzoni MA-Termini-piazza Fiume-Parioli-Salario-Parioli-piazza delle Muse
-bus 590-650 (linee accessibili a per passeggeri a ridotta mobilità sul percorso metro A Subaugusta-Ottaviano)
-bus 665 (San Giovanni MA MC-Appio Latino-Tuscolana FS-via Assisi)
-bus 792 (San Giovanni MA MC-ospedale San Giovanni-Druso-via Cristoforo Colombo-circonvallazione Ostiense-Garbatella MB-ospedale Bambino Gesù/sede di San Paolo-San Paolo MB-viale Marconi-via Majorana-ospedale San Camillo-Gianicolense-Bravetta-Pisana-Eudes.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Roma usa la nostra Partner App gratuita !

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, a Roma 342 nuovi casi. L'allarme di D'Amato: "Siamo a livello arancione". I dati Asl del 16 ottobre

  • A Roma la stretta anti Covid, Raggi chiede più controlli: nel week end task in campo tra movida e periferie

  • Coronavirus, a Roma 462 casi: sono 939 in totale nella regione. C'è un nuovo focolaio nel Lazio

  • Coronavirus Roma, tamponi rapidi a 22 euro: l'elenco dei laboratori privati dove farlo

  • Coronavirus, a Roma 494 casi. Nel Lazio 994 nuovi contagi

  • Ater, in vendita oltre 7mila case popolari dal Laurentino a San Basilio: ecco il piano

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RomaToday è in caricamento