rotate-mobile
Sabato, 21 Maggio 2022
Politica

Metro B-B1, Codici: "Cittadini tenuti in ostaggio"

"L’intervento del Prefetto potrà mettere fine a questo supplizio"

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di RomaToday

 Roma nel caos, gli utenti della linea B e B1 della metropolitana bloccati per minuti e minuti in pieno orario di punta: c’è chi ha perso la coincidenza del treno a Termini, chi ha fatto ritardo sul posto di lavoro, chi è arrivato tardi per sostenere un esame all’università.
 
Gli utenti ATAC sono al limite dell’esasperazione e la pazienza ha ormai lasciato il posto alla frustrazione e alla rabbia.
 
“Non si possono tenere i cittadini così, barbaramente in ostaggio – commenta Ivano Giacomelli, Segretario Nazionale del Codici – è anche una questione di responsabilità. In quel caos, con il caldo e la gente accalcata qualcuno potrebbe anche sentirsi male o essere malauguratamente vittima di un incidente. Chi ne risponderebbe?”.
 
I disagi subiti in questi giorni dalla popolazione sono di notevoli proporzioni, Codici, quindi, sostiene la richiesta del Sindaco Alemanno ed appoggia la richiesta di intervento del Prefetto affinché possa agire mettendo fine a questi abusi e supplizi ai danni dei cittadini.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Metro B-B1, Codici: "Cittadini tenuti in ostaggio"

RomaToday è in caricamento