rotate-mobile
Domenica, 23 Gennaio 2022
Politica

Campidoglio, la Giunta taglia le auto blu: risparmio di 850 mila euro

Approvata una memoria che prevede il taglio del 23% dei mezzi e la redistribuzione dei rimanenti. Tutto parte da un documento presentato dal vicesindaco Nieri

Una spesa di 850 mila euro in meno rispetto al 2011. Un milione di euro di risparmi per l'eliminazione dei fitti passivi per due autoparchi. È questo il primo risultato della sforbiciata che Roma Capitale ha dato alle auto blu a sua disposizione. Con una memoria approvata oggi, la giunta capitolina ha dato seguito al documento presentato dal vicesindaco Luigi Nieri il 3 luglio scorso con il quale si cancellava l'uso esclusivo, ad personam, delle auto blu.

Con la nuova memoria, si procede alla redistribuzione delle auto rimaste: 249 rispetto alle 322 precedentemente esistenti, con il taglio di circa il 23% delle auto con un risparmio di circa 283.789,17 euro. In pratica, da ora in poi, l'auto sarà in uso al dipartimento o all'assessorato e non più al singolo assessore o direttore.

Lo stesso vicesindaco ha spiegato l'operazione: "Delle 73 auto che verranno eliminate, 26 di quelle a noleggio verranno destinate alla Polizia locale e 47 di proprietà verranno in parte rottamate e in parte destinate al sociale”.
Il risparmio complessivo atteso nel 2013 è di 850.224 euro rispetto al 2011. Inoltre “visto che Roma capitale possiede un autoparco di proprietà in largo Loria, abbiamo chiesto al Parlamento perché si inserisse una norma nel decreto del fare per poter dismettere gli affitti passivi dell'amministrazione tra cui quelli con le due altre strutture di via Omboni (700mila euro l'anno) e di Ostiense (300mila euro)", ha concluso Nieri. La stessa memoria dà mandato all'ufficio Risorse Umane per la riorganizzazione del gruppo degli autisti.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Campidoglio, la Giunta taglia le auto blu: risparmio di 850 mila euro

RomaToday è in caricamento