Nozze gay, braccio di ferro Marino-Pecoraro: "Il sindaco annulli gli atti"

Siamo alla resa dei conti. Il Prefetto invita formalmente, ma stavolta per iscritto, il primo cittadino al passo indietro, che però appare sempre più improbabile

La battaglia legale continua, a colpi di proclami e ultimatum. Il Prefetto di Roma, Giuseppe Pecoraro, ha invitato formalmente, tramite richiesta scritta, il sindaco Marino al passo indietro definitivo sulle nozze gay, quelle contratte all'estero e trascritte sabato in Campidoglio sfidando apertamente il ministro Alfano. Una querelle che ha occupato le prime pagine delle cronache, locali e nazionali, per l'intero weekend, e che non sembra placarsi, perché Marino non ha alcuna intenzione di fare dietrofront.   

Quello di Pecoraro è una sorta di richiamo alle regole, per "evitare irregolarità sul registro di stato civile". Con un'esortazione, che la cancellazione avvenga "in tempi rapidi". Il primo cittadino potrebbe rispondere con la cancellazione, ma al momento sembra improbabile. Anzi, non solo con ogni probabilità non annullerà di sua spontanea volontà gli atti, ma se il Prefetto procederà all'annullamento coatto, l'intenzione già espressa è quella di ricorrere alla Corte dei Diritti Umani di Strasburgo. 

E anche le coppie sono sul piede di guerra. "Siamo pronti a diffidare il prefetto di Roma nel cancellare la trascrizione dei matrimoni tra soggetti dello stesso sesso cosi' come avvenuto sabato in Campidoglio", annunciano i legali di una delle coppie. 

"Tecnicamente - spiega l'avvocato Antonio Rotelli della Rete Lenford - egli non può procedere con la cancellazione perchè è una attività che spetta esclusivamente ad un giudice e non ad una autorità amministrativa, neanche al ministro. Nelle prossime ore invieremo una comunicazione ufficiale anche a tutti gli altri prefetti d'Italia con la quale li diffidiamo. In caso contrario, se in sostanza proseguiranno su questa strada, siamo pronti ad impugnare tutti e a rivolgerci alla magistratura".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Drive in dove fare i tamponi a Roma: gli indirizzi. L'elenco completo

  • Coronavirus Roma, tamponi rapidi a 22 euro: l'elenco dei laboratori privati dove farlo

  • Coronavirus, a Roma 342 nuovi casi. L'allarme di D'Amato: "Siamo a livello arancione". I dati Asl del 16 ottobre

  • Coronavirus, a Roma 462 casi: sono 939 in totale nella regione. C'è un nuovo focolaio nel Lazio

  • A Roma la stretta anti Covid, Raggi chiede più controlli: nel week end task in campo tra movida e periferie

  • Coronavirus, a Roma 494 casi. Nel Lazio 994 nuovi contagi

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RomaToday è in caricamento