rotate-mobile
Mercoledì, 1 Dicembre 2021
Politica

Funerali-show, Marino ancora contro Alfano: "Sicurezza dei cieli non è stata garantita"

L'affondo del sindaco all'indomani del botta e risposta con il Viminale su Mafia Capitale. "Credo sia giusta la decisione di responsabilizzare prefetto e Governo"

Un nuovo botta e risposta, a poche ore dagli strali lanciati dal primo cittadino contro Alfano su Mafia Capitale e la relazione "datata" del ministro. Anzi, a dire il vero, stavolta la risposta non c'è. Il Viminale ha scelto il silenzio. 

"In una città in cui lo Stato non è stato nelle condizioni di garantire la sicurezza dello spazio aereo, con l'intrusione di oggetti volanti non identificati, credo sia giusta la decisione di responsabilizzare prefetto e Governo". Il riferimento è chiarissimo: l'elicottero che si alzò il volo durante il funerale show di Vittorio Casamonica per lanciare petali di rosa, il 20 agosto. Quello che finì sulle pagine dei più grandi giornali internazionali. 

La polemica parte in risposta a una domanda sull'affiancamento del prefetto Franco Gabrielli per la preparazione dell'Anno Santo. L'affondo non troppo velato di Marino è esplicito nei confronti del Viminale, ma anche Gabrielli non è esente da critiche, il che fa pensare che forse il rapporto tra i due chiamati "insieme" a governare Roma, non sia tutto rose e fiori. 

"Mi rivolgo alla sicurezza della città che ospita il Santo Padre, il centro della cristianità. Stiamo per iniziare un Giubileo, il primo dopo l'11 settembre e l'inizio dell'aggressione dell'Isis al nostro mondo. La sicurezza sicuramente non doveva garantirla il Comune: ci sono delle agenzie dello Stato che devono proteggere lo spazio aereo della capitale d'Italia". Rincara al Tg3 ieri sera, a poche ore dal botta e risposta sulla vicenda Mafia Capitale con il ministro dell'Interno andato in scena venerdì. 

"Quanto riferito il 27 agosto dal ministro Alfano è una fotografia" di Roma "datata che risale al 2014", aveva detto il sindaco. Parole confermate dallo stesso Gabrielli, ma alle quali il titolare del Viminale non aveva fatto mancare la sua replica: "Marino ha assolutamente ragione - così Alfano - la mia foto su Roma è datata 2014, mentre gli ricordo che lui è stato eletto nel 2013".


 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Funerali-show, Marino ancora contro Alfano: "Sicurezza dei cieli non è stata garantita"

RomaToday è in caricamento