rotate-mobile
Venerdì, 28 Gennaio 2022
Politica

Emergenza abitativa, Marino annuncia il buono-casa: "700 euro a famiglia"

Il primo cittadino ha spiegato che i soldi per l'operazione verranno presi dalla spesa comunale per i residence: "Interroperemo i contratti"

“La dignità delle persone non si misura con il Pil”. Cita Robert Kennedy il sindaco Ignazio Marino per annunciare, nel corso di un'intervista a Radio Città Futura, che il comune di Roma sta lavorando a un buono casa. 7-800 euro al mese per famiglia. Per questa operazione, secondo quanto spiegato dal primo cittadino, i soldi verranno presi dalla spesa annuale che il comune sostiene per pagare i residence. La notizia non è nuova: il sindaco l'aveva già annunciata da candidato nel corso della sua campagna elettorale.

“Con 12 mila euro all'anno aiuteremo il triplo delle famiglie” ha affermato spiegando che invece nei residence la spesa media è di 39 mila euro all'anno per famiglia. “Utilizzeremo gli stessi fondi, interromperemo i contratti con i residence e daremo il buono casa direttamente alle persone aiutandole a trovare un alloggio''. 

Altra novità annunciata dal sindaco è l'inaugurazione di domani dell'ufficio del sindaco per i rapporti con i cittadini che si terrà domani mattina: “Ci sarà un rapporto diretto attraverso sms o whatsApp. In questo modo i cittadini potranno segnalare eventuali problemi nella città”. 

In quanto a oggi invece Marino ha spiegato che l'assessore alla Mobilità Guido Improta presenterà una memoria di giunta per delineare le linee guida per una nuova viabilità a Roma. “Ieri sera abbiamo rivisto tutti i punti della memoria e contiene un intero capitolo dedicato alle piste ciclabili”.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Emergenza abitativa, Marino annuncia il buono-casa: "700 euro a famiglia"

RomaToday è in caricamento