menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Covid, prima le parole no-vax poi il tampone al kiwi: l'Ordine dei medici convocherà il dottor Amici entro febbraio

Il presidente dell'Omceo: "Il Consiglio analizzerà quei filmati e valuterà se ci sono le condizioni per inviarlo in commissione disciplina"

Mariano Amici, il medico di Ardea ormai noto per le sue posizioni contro i vaccini e le procedure anti-Covid, finirà davanti all'Ordine dei medici di Roma per una valutare un ricorso disciplinare entro febbraio. Lo fa sapere Antonio Magi, presidente dell'Omceo di Roma, con alcune dichiarazioni rilasciate all'Agenzia Dire.  

L'Ordine aveva già aperto un fascicolo su Amici l'anno scorso, dopo che il medico aveva partecipato a una diretta sulla pagina Facebook di un movimento negazionista durante la quale aveva messo in dubbio l'efficacia dei vaccini.

Nei giorni scorsi il 'fascicolo Amici' si è arricchito di nuove dichiarazioni discutibili. 
Tutto è partito da un altro video, diffuso sempre su Facebook, nel quale Amici e altre due persone effettuano dei tamponi rapidi su alcuni frutti. Tra loro un kiwi sarebbe positivo.

Un'esperimento del tutto privo di validità scientifica, che per Amici doveva servire a dimostrare come non conosciamo ancora abbastanza bene il virus per poterlo identificare con un tampone. Amici è così finito di nuovo in televisione, prima a 'Piazza Pulita' e poi alla trasmissione di Massimo Giletti 'Non è l'arena'  dove è stato protagonista di un accesso scontro con l’infettivologo dell'ospedale San Martino di Genova Matteo Bassetti e il giornalista Luca Telese.

Queste sue nuove posizioni, ha spiegato Magi, verranno valutate dall'Ordine dei medici. "L'Ordine dei medici di Roma ha aperto un fascicolo su Mariano Amici già lo scorso anno, le procedure hanno dei tempi tecnici da rispettare. Abbiamo anche avuto le elezioni qui all'Ordine, che un po' hanno rallentato la pratica. Ma sicuramente a breve, entro il mese di febbraio, Amici sarà convocato per rispondere ad alcune domande", ha detto all'Agenzia Dire Antonio Magi.

"La sua procedura ha subito un rallentamento anche a causa delle recenti dichiarazioni che ha rilasciato in tv bisognerà valutare anche quelle. Certamente il Consiglio dell'Ordine analizzerà quei filmati e valuterà se ci sono le condizioni per inviarlo in commissione disciplina. Ovviamente Amici avrà poi diritto di replicare".

Di fronte alla notizia era stato lo stesso Bassetti a commentare: "Il tampone al kiwi è una follia, una fake news che promossa da un medico butta discredito sulla categoria e io mi dissocio completamente. Non sanzionare questi comportamenti è gravissimo, soprattutto per chi non li sanziona". E ancora: "Ci deve essere un segnale forte da parte dell'Ordine dei medici e della Regione Lazio, visto che è un medico in convenzione con il Servizio sanitario regionale, per tutelare i colleghi e i pazienti

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RomaToday è in caricamento