Marchini contro Marino e la sua giunta: "Non è in grado di individuare le priorità della Capitale"

Dai microfoni di Radio Manà Manà, il consigliere Alfio Marchini punta il dito contro l'Amministrazione: "Il Sindaco deve occuparsi delle reali esigenze di Roma"

"C’è un’emergenza e questo Sindaco e questa maggioranza  non sono in grado di individuare le priorità". Così il consigliere comunale Alfio Marchini attacca la Giunta Marino dai microfoni della trasmissione "Ho scelto Manà", in onda su Radio Manà Manà.

Per Marchini uno dei problemi dell'attuale Amministrazione è proprio l'incapacità di individuare i veri problemi della Capitale. "Noi abbiamo un’emergenza, Roma è una città in ginocchio. Ci sono famiglie che non arrivano alla seconda settimana del mese, ci sono aziende in situazioni drammatiche, i  negozi chiudono" commenta il Consigliere. "Se io metto come priorità la chiusura dei Fori, vuol dire che non so di cosa sto parlando. Chi vive a Roma sa bene che le priorità sono altre: il lavoro, la disoccupazione, le strade piene di buche".

Marchini ribadisce dunque una ferma opposizione. "In campagna elettorale dissi che c’era un deficit di bilancio di 600 milioni di euro, gli altri candidati hanno fatto promesse assolutamente folli pur sapendo che non c’erano i soldi per mantenerle. La mia opposizione è dura e ferma quando vedo che qualcuno fa lo struzzo e nasconde la testa sotto la terra".

Per contribuire al benessere dei Romani, il consigliere ha elaborato 13 proposte da sottoporre al vaglio dell'Assemblea capitolina. "Mentre questi signori sono arroccati nel Palazzo, noi siamo andati in mezzo ai cittadini, abbiamo ascoltato le loro necessità e abbiamo fatto una lista con 13 proposte e le abbiamo presentate al Sindaco".

Il Sindaco si è mostrato disponibile, ma per Marchini i tempi di risposta vanno ridotti. "A Marino va dato atto di essersi studiato tutte le nostre proposte, malgrado noi siamo sempre stati molto duri nei suoi confronti. Ha detto pubblicamente che almeno 10 delle nostre proposte le porterà in approvazione in aula in breve tempo. Il problema è che in quasi un anno la giunta non ha fatto nulla, quindi speriamo che si esca dalla paralisi".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

E soprattutto è necessario che Marino abbia ben chiari gli obiettivi da raggiungere. "Il Sindaco deve essere come un bravo padre di famiglia, se una famiglia un problema, il capo famiglia deve aver chiaro dove vuole andare e come ci vuole arrivare. Se non c’è questa premessa, si crea un senso di smarrimento, con una volontà di agire una volta da una parte e una volta dall’altra. Se la casa brucia, non posso preoccuparmi di cambiare il tappetino all’ingresso. C’è una mancanza di visione, una mancanza di idee chiare".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Centro commerciale Maximo, c'è la data di apertura. Primark e non solo: ecco le news sui negozi presenti

  • Si spegne l’Auchan di Porta di Roma: lo spettro dell’esubero su 250 lavoratori

  • Miss Roma 2020: in 15 per l'ambita corona. Domenica la premiazione a Frascati

  • Ai funerali Willy arriva 'Er Brasile', Minnocci respinto all'ingresso: "Trattato come bandito, ma volevo solo portare fiori"

  • Coronavirus, a Roma città 131 nuovi casi. 181 in tutto il Lazio

  • Gioca due euro e ne vince 500mila per comprare una casa

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RomaToday è in caricamento