Manovra, Polverini: "Abbiamo lavorato durante le ferie per gli emendamenti"

Il presidente della Regione Lazio, Renata Polverini, assicura: ""Abbiamo lavorato anche durante le ferie alla definizione degli emendamenti da apportare alla manovra di agosto del Governo"

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di RomaToday

polverini2_original"Abbiamo lavorato anche durante le ferie alla definizione degli emendamenti da apportare alla manovra di agosto del Governo, privilegiando, come sede di confronto, i livelli istituzionali e coinvolgendo, prima di tutto, la Conferenza delle Regioni che già oggi, con la commissione Affari Istituzionali di cui il Lazio ha la presidenza, ha esaminato gli aspetti del DL 138/2011 legati agli assetti ordinamentali inerenti il governo del territorio". E' quanto dichiara il presidente della Regione Lazio, Renata Polverini. "Se da una parte, infatti - aggiunge - siamo molto preoccupati per i riflessi economici della manovra, dall'altra non sottovalutiamo quelli che riguardano il futuro dei nostri piccoli comuni che, in nome di un risparmio neppure quantificato dalla Ragioneria Generale dello Stato, verrebbero di fatto cancellati dalla cartina geografica del Lazio. In questo senso - continua - contrasteremo la soppressione della provincia di Rieti che, sommandosi agli effetti derivanti dall'accorpamento forzato di 36 piccoli comuni sui 73 presenti sul territorio della Sabina, comporterebbe di fatto la soppressione della democrazia per almeno la metà della popolazione".

Torna su
RomaToday è in caricamento