Politica Monteverde / Via Bernardino Ramazzini

Forlanini: centinaia in piazza per scongiurare la chiusura dell'ospedale

Cittadini, associazioni e qualche esponente dell'opposizione comunale e regionale, ha manifestato contro l'annunciata chiusura dell'ospedale Forlanini. Si teme possa essere occupato o trasformato in residenze di lusso

Quattrocento persone, tante bandiere, qualche politico. Davanti ai cancelli del Forlanini, martedì pomeriggio la protesta contro la chiusura si è fatta sentire più forte che mai. Ne ha risentito anche il traffico perchè dalle 17.30 via Ramazzini è stata letteralmente invasa dai manifestanti. A presidiare l'ingresso dell'ospedale c'erano però una decina di Carabinieri ed ai presenti non è rimasto che concentrarsi nell'area antistante, bloccando la viabilità.

IL DESTINO DELL'AREA - I tanti automobilisti deviati sulle strade adiacenti, si saranno chiesti le ragioni di questa protesta. La risposta l'ha fornita il Presidente della Regione, annunciando in mattinata la chiusura dell'ospedale. Una decisione che ha moltiplicato gli interrogativi di quanti, da mesi, stanno chiedendo più trasparenza sul futuro del nosocomio. "Il Forlanini non è più ospedale dal 31 dicembre del 2014 da quando cioè l'azienda sanitaria ha ufficiosamente restituito le strutture al patrimonio regionale – chiarisce il Professor Mango, Presidente del'Associazione Forlanini Domani Onlus – il problema non è tanto  la chiusura dell'ospedale perchè le attività sanitarie bene o male proseguono tra il San Camillo, lo Spallanzani e forse il Regina Elena. Il problema è cosa succederà a questo storico edificio e soprattutto al suo museo anatomico ed al parco che vi è ospitato, che conta numerose e rare essenze arboree. Zingaretti su questo non risponde, e noi ci continuiamo a chiedere cosa accadrà domani".

CERTEZZE E SOSPETTI - Sul futuro della struttura, molti dei presenti, sembravano  però avere le idee più chiare. "Un'ala del Forlanini è già occupato da sbandati e persone senza fissa dimora, che stanno aumentando perchè nessuno fa niente per sgomberarli – ci spiegano i due portavoce del coordinamento di ribellione dei quartieri e dei rioni di Roma -  quello che succederà, una volta che svuoteranno il Forlanini è ovvio: arriveranno centinaia di altre persone e qui diventerà come l'ex cartiera di via Assisi. Noi vogliamo invece che sia recuperata come struttura sanitaria". Ma se davanti ai cancelli, molti chiedono di preservare la struttura sanitaria, la scelta del Presidente Zingaretti, sembra andare nel senso opposto. "Questa è una struttura pubblica di eccellenza che dopo 80 anni viene chiusa da Zingaretti  - ricorda il Consigliere regionale Davide Barillari (M5S) -  invece si poteva  provare a rilanciarla, studiando progetti anche a costo zero, in vista del Giubileo". Per Barillari, il Governatore del Lazio,  ha in serbo un futuro diverso da quello prospettato in mattinata. "In realtà questa struttura, notevolmente depotenziata nel corso degli anni, è stata volutamente abbandonata perchè l'obiettivo – annuncia Barillari –  è quello di privatizzare  e di svendere una struttura pubblica di rilievo per farci appartamenti di lusso. Giovedì in aula ci sarà un question time. Noi torniamo ad invitare Zingaretti, se ne ha il coraggio, a venire. Vorremmo che rispondesse alle nostre domande".

A RISCHIO OCCUPAZIONE - L'ipotesi di un cambio di destinazione d'uso, per favorire i cittadini più abbienti, non trova però molti seguaci in piazza. Prevale la paura che un destino incerto, possa aumentare il degrado dell'area. "Il Forlanini è pronto a trasformarsi da ospedale a cittadella dell'illegalità e del degrado – dichiara al riguardo il Consigliere Comunale Alessandro Onorato (Lista Marchini) - Già oggi, al suo interno c'è di tutto: prostituzione, occupazioni abusive, furti e atti di vandalismo. In più, se si chiude una struttura di 125mila mq senza avere un piano di riutilizzo dell'area – valuta il Consigliere – è facile immaginare che qui si metteranno all'opera i professionisti dell'occupazione. Dopotutto,  c'è una norma comunale che attribuisce, a chi occupa un appartamento, un diritto di prelazione sugli alloggi  popolari. Dunque il timore che sarà quello il destino del Forlanini – conclude Onorato – è  già in realtà una certezza".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Forlanini: centinaia in piazza per scongiurare la chiusura dell'ospedale

RomaToday è in caricamento