Giovedì, 29 Luglio 2021
Politica Centro Storico

Manifestazione con Israele, parlamentari in piazza

Politici più di destra che di sinistra si sono incontrati in piazza Montecitorio per manifestare la loro solidarietà al popolo palestinese, "buona guerra a Israele", ha augurato Paolo Guzzanti. "L'Italia sta con Israele", ha dichiarato Maurizio Gasparri

Centinaia di persone, per la maggioranza parlamentari della maggoranza e dell'opposizione ieri sera in piazza Montecitorio, hanno manifestato per esprimere la loro solidarietà al popolo di Israele.

Il presidente della camera Fini ha appoggiato da lontano l'iniziativa dichiarando che: "Sono qui per esprimere la mia vicinanza ad Israele e ribadire il diritto che ha di difendersi. Questo non vuol dire negare il sacrosanto diritto dei palestinesi al riconoscimento di uno Stato" e sul possibile raggiungimento della tregua ha detto: "Vediamo domani, quello che penso su Hamas l'ho già detto e non è cambiato".

L'iniziativa "Con Israele, per la libertà, contro il terrorismo", organizzata dall'Associazione parlamentare di Amicizia Italia-Israele ha visto l'avvicendarsi sul palco di molti politici.  "Anche io mi emoziono quando vedo donne e bambini che perdono la vita - ha detto Carlo Giovanardi, sottosegretario alla presidenza del Consiglio - ma se in passato gli alleati non avessero fermato Hitler noi oggi non saremmo qui".

"Israele è l'ultima difesa, anche degli europei. Difendere Israele significa difendere i propri figli", a parlare la parlamentare del Pdl Gabriella Carlucci. "Hamas - ha aggiunto Carlucci - è nemica di tutti i paesi democratici. Lo Stato di Israele è stato costretto a garantire la sicurezza dei suoi cittadini, la guerra non è rivolta contro i palestinesi".
Se in passato gli alleati non avessero fermato Hitler noi oggi non saremmo qui

Paolo Guzzanti parlamentare del Pdl ha espresso pieno appoggio all'intervento militare israeliano: "Mi sento di dire con serietà, senza iattanza e senza fanatismo, buona guerra a Israele, che le operazioni militari che sta eseguendo raggiungano l'obiettivo prefisso. Ogni giorno viene fatta una manipolazione dell'informazione nei media - ha proseguito Guzzanti - questa guerra si combatte sul fronte della disinformazione". "La maggioranza degli italiani sta con Israele, lo dicono i sondaggi del 'Corriere della Sera", ha dichiarato Maurizio Gasparri, presidente del gruppo PdL al Senato.

Continuano intanto le manifestazioni a sostegno della popolazione palestinese, in vista del corteo nazionale di sabato, ieri fiaccolata per la pace a Roma come in diverse altre città italiane organizzata dalla Cgil e iniziano le prime misure umanitarie da parte della regione. Il Comune di Roma ha stanziato 30 mila euro per l'invio di attrezzature mediche e farmaci a Gaza. Gli aiuti consistono in antibiotici, anestetici, vaccini e materiale medico-sanitario e pediatrico di prima necessità e saranno consegnati parte alla Croce Rossa italiana e parte alla comunità ebraica romana che si recherà il 20 gennaio in Israele nell'ambito di una missione umanitaria.
Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Manifestazione con Israele, parlamentari in piazza

RomaToday è in caricamento