Malagrotta, il Tar dà ragione al Codici: "La Regione dichiari il rischio ambientale"

A presentare ricorso l'associazione per i diritti del cittadino e Earth. Giacomelli: "Dare seguito all'ordine del giorno che predispone lo studio"

L'area della discarica di Malagrotta dovrà essere dichiarata dalla Regione Lazio una zona “ad alto rischio ambientale”. Lo impone una sentenza del Tar che accoglie le richieste dell'associazione per i diritti del consumatore Codici e Earth. Con il ricorso le due associazioni hanno chiedevano di dar seguito all'ordine del giorno regionale del settembre 2011, quando alla guida dell'ente locale c'era Renata Polverini, con cui “si prendeva l'impegno di predisporre uno studio propedeutico alla richiesta dichiarare la zona area ad elevato impatto ambientale” spiega il segretario nazionale di Codici, l'avvocato Ivano Giacomelli.

Non una cosa da poco per la zona che ha ospitato per oltre trent'anni la discarica più grande d'Europa e che ospita tutt'ora due impianti di trattamento meccanico biologico e un gassificatore. “Il procedimento infatti oltre a predisporre un piano di bonifica e di ripristino ambientale impone anche tutta una serie di divieti e limiti tra cui quello relativo a nuove attività industriali”. 

La sentenza del Tar “stabilisce che nonostante l'ordine del giorno abbia una valenza politica e non giuridica la Regione ha un ruolo centrale nell'opera di ripristino ambientale e tale provvedimento, nonostante sia cambiata l'amministrazione, continua ad essere valido” continua l'avvocato. Il ricorso che ha segnato la 'vittoria' della associazioni che lavorano in difesa dei diritti del cittadino è il secondo. Con una prima azione legale infatti Codici chiedeva lo stato di avanzamento dei lavori. “La Regione Lazio ci rispose di non essere a conoscenza dei documenti richiesti” spiega Giacomelli. Da qui il secondo ricorso e un esposto in Procura. Per quanti “Il Tar ora impone alla Regione Lazio di indicare un termine entro cui verrà avviato lo studio”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Neve a Roma in settimana? Cosa dicono le previsioni meteo

  • Zona arancione, cosa si può fare e cosa no a Roma e nel Lazio dal 17 gennaio

  • Roma e Lazio in zona arancione: l'annuncio dell'assessore D'Amato

  • Coronavirus, Roma e il Lazio verso la zona arancione: indice Rt e ricoveri oltre la soglia. Cosa cambia

  • Chi è Manolo Gambini il detenuto evaso da Rebibbia dopo aver scavalcato la recinzione

  • Sabato zona gialla a Roma e nel Lazio: il 16 gennaio giornata limbo prima della stretta

Torna su
RomaToday è in caricamento