Domenica, 14 Luglio 2024
Politica

Campidoglio, M5S polemizza sulle linee programmatiche: "Cinque giorni per ottenerle"

Critici anche Onorato (Lista Marchini) e Alemanno. Marino risponde: "A disposizione di tutti i consiglieri". Il documento in Consiglio lunedì prossimo

È polemica attorno alla presentazione delle linee programmatiche del sindaco Ignazio Marino che, salvo imprevisti, arriveranno in Aula Giulio Cesare lunedì prossimo per essere discusse, emendate e votate dal consiglio. Chi per i tempi (Movimento cinque stelle e lista Alfio Marchini) chi per i contenuti (l'ex sindaco Gianni Alemanno), le opposizioni hanno avuto da ridire a rigurdo.

Il gruppo capitolino del movimento che fa capo a Beppe Grillo ieri sera ha pubblicato sul sito del comico genovese, sezione liste civiche, il Pdf del programma. La critica dei pentastellati, almeno per il momento, è stata relativa ai tempi di trasmissione: “Cinque giorni per ottenere le linee programmatiche” hanno scritto. “Le alleghiamo con la nota di trasmissione datata 8 luglio, che ci è stata notificata in data 10 luglio ed in cui si dice che il documento è stato depositato il 5 luglio. Tutto questo dopo che da giorni contattiamo tutti gli uffici per sapere se il documento è stato depositato o meno” hanno commentato, invitando tutti a evidenziare le eventuali lacune. Nonostante un confronto programmatico con il sindaco effettuato nei giorni scorsi abbia evidenziato che buona parte del loro programma è in linea con quello di Marino, un piccolo appunto già viene avanzato: “Ci sembra che non si parli di acqua pubblica e beni comuni”.

L'ex sindaco Gianni Alemanno ha invece attaccato i contenuti del documento: “E' scomparso il contributo per gli affitti, i famosi settecento euro che andavano a chi usciva dai residence, non c'è traccia dei grandi progetti presentati sul piano strategico di sviluppo da parte nostra come il secondo polo turistico o il waterfront di Ostia e c'è pochissimo sulle periferie”.

Anche Alessandro Onorato (Alfio Marchini sindaco) su twitter ha fatto presente a Marino che “purtroppo solo un'ora fa è arrivato un camminatore con l'auto blu a consegnarmele (le linee programmatiche ndr.). Ma la posta certificata no?”.

Per rispondere alle critiche Ignazio Marino ha utilizzato i social network: “Le linee programmatiche sono depositate dal 5 luglio e sono a disposizione di tutti i consiglieri”.

All'interno delle 28 pagine, si trattano i diversi settori di intervento nel governo della città. Dalle politiche del lavoro con l'istituzione di un fondo per agevolare l'autonomia abitativa al piano integrato per le attività sportive. Un welfare di prossimità e un numero verde per le emergenze sociali, più punti luce soprattutto in periferia e una struttura per il coordinamento della lotta alle mafie e repressione dell'usura.

Sul piano ambientale si parla di valorizzazione delle aree dei lungofiume, mentre il tema dei rifiuti verrà affrontato aumentando la differenziata, chiudendo Malagrotta e evitando il ricorso alle mega discariche. In centro storico, dopo la pedonalizzazione dei Fori Imperiali si punterà sulla riqualificazione di piazza Augusto Imperatore, dell'area verde del Circo Massimo e dell'area dell'ex Mattatoio.

Anche il maltempo verrà tenuto sotto controllo grazie all'aggiornamento del piano generale di protezione civile e ripristino del servizio meteo di Roma capitale. Il nodo dei trasporti verrà sciolto rilanciando la cura del ferro con valorizzazione della rete tranviaria, con la chiusura dell'anello ferroviario e il completamento della linea C.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Campidoglio, M5S polemizza sulle linee programmatiche: "Cinque giorni per ottenerle"
RomaToday è in caricamento