rotate-mobile
Martedì, 25 Gennaio 2022
Politica

Sgombero River, la sindaca ringrazia la Polizia Locale

L'encomio di Virginia Raggi alla Polizia Locale

Nello sgombero del camping River sono stati protagonisti in prima linea. Per mesi hanno monitorato il campo, identificato e censito gli abitanti, tenuto a bada e sopportato proteste. Nelle operazioni di sgombero, sin dall'alba di giovedì, hanno portato avanti il compito senza creare tensioni. Insomma per la Polizia Locale si è trattato di un vero e proprio successo. A testimoniare il momento importante i messaggi enfatici del comandante generale Antonio Di Maggio e, soprattutto, la lettera encomio a tutto il Corpo della sindaca. 

Scrive il Comandante Di Maggio: "Penso che lavorare con queste modalità e in piena condivisione degli obiettivi assegnatici dall’amministrazione, possa essere fattore di crescita per il Corpo e per tutti noi. La sensibilità dimostrata nella circostanza è un’ ulteriore conferma che possiamo lavorare con elevata professionalità senza mai dimenticare il rispetto per la persona, malgrado le voci calunniose e diffamatorie esternate da qualcuno nel corso delle attività. Un caro augurio di pronta guarigione al collega appartenente alla U.O. X gruppo “Mare” colpito da una signora rom in corso di identificazione. ringrazio tutti voi e andiamo avanti nell’interesse della nostra città".

A operazioni concluse arrivano anche i complimenti della prima cittadina, Virginia Raggi: "Si è trattato di un intervento difficile e umanamente delicato", scrive la sindaca. "Un intervento articolato nelle sue fasi e di grande rilevanza sul piano cittadino.  Ciononostante, il corpo di polizia locale e il suo personale hanno operato con intelligenza, lucidità, attenzione e sensibilità, usando ascolto e fermezza nel modo volta a volta dovuto". 

Continua la lettera: "La difficoltà dell'opera ha esaltato la dedizione e l'impegno di ognuno, sia durante l'intervento e nei suoi momenti più delicati, sia nei giorni precedenti quando si è trattato di deciderne l'articolazione, compiere valutazioni, mettere a punta le risorse, coordinare le forze. So che tutto il personale del corpo ha dato il massimo, perfettamente consapevole della gravità del'intervento e della necessità di svolgerlo prestando ascolto al disagio che vi era espresso, intervenendo sulle possibile controversie, facendo sì che tutto apparisse nella forma più ordinata possibile, nel rispetto dell'umanità con cui si aveva a che fare"

Quindi il ricordo dell'agente ferito e l'encomio: "E' di particolare gravità che un agento del corpo sia rimasto ferito nel corso delle operazione, mentre prestava servizio. A lui sono particolarmente vicina formulando i miei auguri di pronta guarigione. A ognuno rivolgo un particolare encomio, nell'assoluta certezza che senza il Vostro impegno e la Vostra specifica dedizione, l'intervento di ripristino della legalità sarebbe stato ben più arduo e difficoltoso". 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sgombero River, la sindaca ringrazia la Polizia Locale

RomaToday è in caricamento