Lega, ecco la lista dei candidati alle elezioni Europee 

Da i big più attesi come Rinaldi e Bonfrisco, all'outsider Angelo Pavoncello, dell'associazione ambulanti della Capitale

Immagine d'archivio

Salvini capolista, come da previsioni, e qualche deluso sui territori specie tra gli ultimi arrivati. La Lega ha depositato la lista di candidati per la circoscrizione del centro Italia (Lazio, Umbria, Marche e Toscana). Sette su 14 i nomi per il Lazio, nell'ordine di comparsa in lista: Simona Baldassarre, romana, ex consigliera municipale, Matteo Adinolfi, coordinatore provinciale della Lega a Latina, la senatrice Anna Bonfrisco, Angelo Pavoncello, outsider dell'Associazione Nazionale Ambulanti di Roma, Luisa Regimenti, responsabile della Sanità per la Lega nel Lazio, l'economista, euroscettico, Antonio Maria Rinaldi, Veronica Maria Rossi della lega giovani di Frosinone. 

Restano fuori dalla corsa il dirigente del partito del Lazio Fabrizio Santori, arrivato da Fratelli d'Italia in Lega lo scorso luglio, Monica Picca, consigliera del X municipio di Roma, salita sul carro del vincitore un mese fa, Sara Petrucci, consigliere di Arce (provincia di Frosinone) eletta con una lista civica. A quanto appreso da fonti interne al partito, tra i paletti imposti dal leader Salvini ci sarebbe stato anche il tetto minimo di 18 mesi di militanza.

Un limite di difficile applicazione, mancando il tesseramento, che sembrerebbe saltato insieme a quello del non dover ricoprire cariche elettive ulteriori (dura altrimenti trovare 14 nomi). Un'eccezione su tutte salta all'occhio: Angelo Pavoncello. Non certo un leghista di lungo corso, spesso presente nella cerchia di Enrico Cavallari, consigliere regionale, in realtà entrato in rotta con la Lega che ha lasciato da pochi giorni per approdare tra i superstiti dell'Udc. Ma Pavoncello è anche vicino ad ambienti della comunità ebraica di Roma. Lo si ricorda a fianco dell'ex sindaco Gianni Alemanno, ma anche, in tempi ben più recenti, a quello di Salvini durante il viaggio del vicepremier a dicembre in Israele. Un chiaro segnale politico da lanciare, questo sì, in barba a qualunque regola d'ingaggio. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • O' Principe di Tor Bella Monaca, spaccio h24 e vita in stile Gomorra: così la palazzina è diventata il suo fortino

  • Tor Bella Monaca, stroncata la piazza di spaccio del Principe: fruttava 200mila euro al mese

  • Sciopero Roma Tpl, lunedì 18 novembre a rischio i bus in periferie: orari e fasce di garanzia

  • Pizza Awards Italia 2019, Roma stupisce: ecco le migliori pizze della Capitale (e del Lazio)

  • Sushi "all you can eat" a Roma: 10 ristoranti giapponesi da provare

  • Incidente a Romanina: scontro tra auto, morta una mamma. Grave la figlia

Torna su
RomaToday è in caricamento