Konsumer Italia: "Distributori di carburante, quando l'inganno è alla pompa"

Fabrizio Premuti " fuori nomi, cognomi, indirizzi e marchi, i consumatori hanno diritto di sapere"

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di RomaToday

Fabrizio Premuti " fuori nomi, cognomi, indirizzi e marchi, i consumatori hanno diritto di sapere"

Come lo scorso anno la Guardia di Finanza controlla le pompe di carburante, come lo scorso anno una parte considerevole dei controllati è fuori regola. Fabrizio Premuti, Presidente di Konsumer Italia " Ora basta con questi inganni che colpiscono i cittadini già vessati da imposte ed accise troppo alte, basta anche da titoloni che non portano a nulla di concreto. I Consumatori hanno il sacrosanto diritto di bandire dai loro rifornimenti i gestori scorretti, fuori i nomi di chi truffa anche a garanzia degli onesti. Siamo stanchi di sapere le marachelle e di disconoscerne i colpevoli fuori i nomi!!!!"

Konsumer Italia invita i cittadini a conservare le copie comprovanti gli acquisti con bancomat e carta di credito per partecipare alla richiesta di danni collettiva che Konsumer Italia organizzerà attraverso il suo centro giuridico. Chi ha truffato deve risarcire i consumatori ed anche i marchi dei distributori saranno oggetto di un approfondimento specifico per verificarne le eventuali responsabilità. E' vergognoso pensare al 30% dei distributori di carburante inclini all'inganno, che vengano ritirate le licenze.

 

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RomaToday è in caricamento