Mafia Capitale: ispettori del Prefetto in Campidoglio.Slitta il Marino bis

La Commissione d'indagine ha iniziato il proprio lavoro dal segretariato generale, per avere una panoramica della macchina amministrativa che sarà oggetto dell'attività di controllo. Domani la presentazione della nuova giunta

E' iniziata la ricognizione in Campidoglio degli ispettori inviati dal Prefetto per la maxi inchiesta Mafia Capitale. Sono arrivati in tarda mattinata per un accesso agli atti finalizzato a individuare eventuali ulteriori elementi utili all'indagine. Entro tre mesi dalla data di accesso, rinnovabili una sola volta per ulteriori tre mesi, dovranno portare a termine gli accertamenti e rassegnare a Pecoraro le proprie conclusioni. 

Sono un prefetto, un viceprefetto e un esperto del Mef che in pratica dovranno controllare le carte del Comune per capire se c'è o meno un'infiltrazione mafiosa riconducibile al periodo successivo all'apertura delle indagini sul Mondo di Mezzo. 

"Chi vuole che questa giunta cada - ha intanto ribadito il sindaco Ignazio Marino durante un intervento su Radio1 - vuole che vinca la mafia, mentre io voglio che vincano i romani perbene. Il centrodestra ha governato nei passati 5 anni e ha fatto affari con gli eredi della banda della Magliana, unendosi a quella politica malata che nelle ultime settimane chiedeva di farmi cadere perchè altrimenti gli affari erano finiti".

E sulle nuove norme contro la corruzione, il ministro della Giustizia Andrea Orlando ha chiarito che "saranno valutate dal Parlamento, e potranno essere rafforzate". In ogni caso, secondo il Guardasigilli, "la partita decisiva si gioca sul fronte della prevenzione. Agire su prevenzione e trasparenza è un antidoto fondamentale contro la corruzione". 

MARINO BIS - Sarebbe dovuta arrivare domani invece la presentazione della nuova giunta. A dirlo anche Maurizio Pucci, che attualmente cura i Grandi Eventi per il Campidoglio e che, da quanto si apprende, diventerà il nuovo assessore ai Lavori pubblici, con Paolo Masini che verrà spostato a Sport e Scuola. E' poi previsto anche l'accorpamento dell'assessorato alla Casa con quello alle Politiche sociali, entrambe affidate alla new entry Francesca Danese al posto dell'indagato Ozzimo e della dimissionaria Cutini.  La presentazione è stata però rinviata perché il consiglio superiore della magistratura non si esprimera' domani sul 'prestito' al Campidoglio di Alfonso Sabella, scelto dal sindaco di Roma Ignazio Marino come nuovo assessore alla Legalità.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Centro commerciale Maximo, c'è la data di apertura. Primark e non solo: ecco le news sui negozi presenti

  • Si spegne l’Auchan di Porta di Roma: lo spettro dell’esubero su 250 lavoratori

  • Gioca due euro e ne vince 500mila per comprare una casa

  • Coronavirus, a Roma città 131 nuovi casi. 181 in tutto il Lazio

  • Apre il centro commerciale Maximo, mancano le opere per il quartiere. Le spiegazioni dell'azienda

  • Omicidio a Marconi: colpito da una coltellata, morto 43enne

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RomaToday è in caricamento