rotate-mobile
Mercoledì, 6 Luglio 2022
Politica

Quindici "isole" antimovida a bando, ad animarle gli under 35 della città

Ideatore del progetto il delegato del sindaco alle Politiche giovanili, Lorenzo Marinone: "Rivitalizziamo spazi urbani della città e decongestioniamo il centro storico"

Quindici piazze o strade, una per municipio, si animeranno per l'estate romana di nuovi eventi, organizzati da giovani e rivolti a giovani. Arte, musica, street food, tornei di biliardino, cinema, rassegne culturali, sono solo alcuni degli appuntamenti ammessi nel bando "L'isola che non c'era". Da oggi, e fino al 6 luglio, il Campidoglio raccoglierà proposte da associazioni o imprese rigorosamente under 35 per l'organizzazione di una fitta programmazione estiva. 

"Un'occasione per incentivare la partecipazione delle imprese giovanili - spiega a RomaToday il consigliere Pd delegato del sindaco alle Politiche giovanili Lorenzo Marinone - ma anche per rivitalizzare molti spazi della nostra città, dando una risposta alla cosiddetta malamovida". Già, l'idea alla base del progetto è proprio quella di decongestionare le zone tradizionalmente prese d'assalto nelle serate estive della Capitale, valorizzando aree meno centrali. 

I dettagli del bando

Come riportato nell'avviso pubblico le manifestazioni dovranno concludersi entro il 31 ottobre 2022, con durata minima di 30 giorni, anche non consecutivi. Le attività per i fruitori dovranno essere completamente gratuite. Ampio il range di progetti ammessi: spettacoli, arte, teatro, musica, cinema, rassegne, attività culturali, giochi e animazioni, intrattenimento di vario genere, tornei di giochi da tavolo, ping pong o biliardino, street food ed eventi enogastronomici. La partecipazione come abbiamo detto è riservata a giovani imprenditori sotto i 35 anni. Il finanziamento stanziato dall'amministrazione per ogni evento è di 15mila euro, per un importo tale a bando di 225mila. Ecco di seguito le aree dove sarà possibile organizzare le singole manifestazioni. 

Le "isole" nei municipi

Via Col di Lana, nel tratto compreso tra via Monte Zebio a viale Mazzini (municipio I); piazza Ankara (municipio II); parco dei Sassi, via Chiesa (municipio III); parco regionale Urbano di Aguzzano con ingresso da largo Paolo Panelli (municipio IV); villa Gordiani lato via Olevano Romano (municipio V); l'area dell'incontro mondiale dei Giovani a Tor Vergata (municipio VI); il parco 17 aprile 1944 - monte del Grano (municipio VII); parco Sbragia (municipio VIII); piazzetta Rossa in largo Cannella (municipio IX); piazza Capelvenere (municipio X); piazza Fabrizio De Andrè (municipio XI); largo Federico Caffè (municipio XII); parco Commendone (municipio XIII); parcheggio via Cesare Castiglioni (municipio XIV); via Tieri/via Bragaglia (municipio XV). 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Quindici "isole" antimovida a bando, ad animarle gli under 35 della città

RomaToday è in caricamento