Politica

Ippodromo Capannelle, niente corse a settembre: nella lista del ministero Roma non c'è

Il direttore generale Patuasso: "Allibiti". L'assessore Frongia: "Paradossale"

Niente corse a settembre all’Ippodromo di Capannelle. Nel calendario pubblicato ieri dal Ministero delle Politiche Agricole, Alimentari, Forestali e del Turismo relativo al prossimo mese non compare la struttura romana. “Una notizia che ci ha lasciato allibiti” le parole di Elio Patuasso, direttore generale della società che gestisce la struttura, la Hippogroup, che afferma a Romatoday: “Abbiamo lavorato senza problemi fino a luglio, nessuno ci ha avvertito di questa decisione” ha spiegato. “Situazione paradossale” la reazione dell’assessore allo Sport del Comune di Roma, Daniele Frongia che annuncia la richiesta di un “incontro urgente con il Ministero e la Hippogroup per risolvere una situazione venutasi a creare per ragioni interne al concessionario, le quali però non possono bloccare l’ippica romana e lo sport della Capitale”. 

La situazione dell’ippodromo romano è in bilico da mesi. Prima l’iniziativa del Comune che, di fronte alla scadenza della concessione il 31 dicembre del 2016, ha diffidato la società a lasciare l’impianto entro il 15 maggio 2018. Poi il ricorso al Tar da parte del gestore privato per chiedere l’annullamento di tale atto, che ha portato l’amministrazione a sospendere la decisione iniziale “nelle more della decisione del tribunale amministrativo”.

Attualmente è in corso di valutazione da parte del Campidoglio la richiesta di proroga della concessione avanzata dalla società arrivata negli uffici capitolini ad agosto e che verrà valutata entro i 90 giorni previsti per legge. Il problema, però, non risiederebbe nelle autorizzazioni comunali: “Il dipartimento ha comunicato per tempo al Mipaaft che la Hippogroup è autorizzata a svolgere le gare nelle more del contenzioso al Tar che dovrebbe avere esito nel 2019” ha spiegato Frongia. Secondo quanto apprende Romatoday, il problema risiederebbe nei rapporti tra il ministero e la società, con il primo che vuole vederci chiaro sui titoli autorizzativi in capo al concessionario e la seconda che avrebbe chiesto conto di una serie di finanziamenti ministeriali arretrati per le attività svolte nei primi mesi del 2018. 

“Secondo quanto abbiamo appreso” spiega Patuasso a Romatoday “il ministero vuole approfondire a quale titolo la nostra società è attiva all’ippodromo di Capannelle. A inizio agosto ci hanno mandato la comunicazione relativa all’applicazione del provvedimento di classificazione degli ippodromi ma abbiamo lavorato senza problemi fino a luglio. La decisione di sospendere le corse da settembre ci lascia allibiti”. Poi denuncia: "Come tutti gli ippodromi italiani lavoriamo senza contratto con il ministero ormai da anni e in questi primi otto mesi del 2018 non ci sono ancora stati versati in soldi necessari alle attività. L’anno scorso hanno iniziato a pagarci a settembre, quest’anno non sappiamo ancora quanto ci spetta”. 

L’amministrazione, ribadisce Frongia in una nota, “sta facendo tutto quanto in suo potere per far sì che le attività dell’Ippodromo non vengano interrotte: non solo abbiamo adottato tutti gli atti amministrativi per garantire la possibilità alla Hippogroup di continuare la gestione dell’Ippodromo nelle more di definizione del contenzioso in corso, ma siamo in fase di valutazione e disamina della richiesta di interesse sull’Ippodromo pervenuta e stiamo inoltre procedendo alla conclusione del bando per affidare a un nuovo concessionario l’impianto”. 

Poi punta il dito sulla società: “I problemi interni alla Hippogroup, la loro scarsa chiarezza sulle reali intenzioni per il futuro, che comportano, non va dimenticato, l’incertezza lavorativa per i dipendenti e gli operatori del settore, stanno creando una situazione paradossale che va risolta al più presto. Roma non ha intenzione di rinunciare alle corse né vuole chiudere l'Ippodromo”. Intanto la sorte degli oltre cento lavoratori impiegati nella struttura è sempre più incerta. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ippodromo Capannelle, niente corse a settembre: nella lista del ministero Roma non c'è

RomaToday è in caricamento