Politica

Casa, incontro tra Montuori e i sindacati sul Programma per il superamento dell'emergenza abitativa

Montuori: "Proseguire un'interlocuzione a tutti i livelli per un percorso strutturato". I sindacati: "Azioni con Regione e Governo per mettere al centro Roma capitale"

C'è la delibera con il Programma Strategico per il superamento del disagio e dell'emergenza abitativa a Roma al centro del tavolo che si è tenuto ieri tra l'assessore all'Urbanistica del Comune di Roma, Luca Montuori, e i sindacati delle sigle di Roma e Lazio di Cgil, Cisl, Uil, Sunia, Sicet e Uniat Aps. Una delibera uscita proprio dagli uffici di Montuori approvata in Giunta nelle scorse settimane che contiene un piano per la riorganizzazione e la densificazione dei piani di zona nell'ottica della realizzazione di abitazioni a canoni di affitto calmierati. Il tutto inquadrato nella cornice del disagio abitativo capitolino che coinvolge, si scrive nella delibera, 56.000 famiglie e riguardante circa 200.000 persone.

"È stato un incontro molto costruttivo che ha preso il via proprio dagli indirizzi e dai dati contenuti nella delibera che vuole offrire un panorama di analisi e di indirizzi utile a sviluppare una discussione più ampia possibile", ha scritto Montuori in una nota. "Credo sia un approccio importante per proseguire un'interlocuzione a tutti i livelli che porti a un percorso definito e strutturato attraverso un lavoro quanto più possibile sinergico per il proseguimento dell'iter che vedrà entro l'estate le prime delibere attuative".

"Le organizzazioni sindacali ritengono che il confronto con l'amministrazione capitolina vada supportato prima di tutto dalla continuità del dialogo e vada intrecciato con gli assessorati del Sociale e del Patrimonio per costruire delle vere politiche sociali e di sostegno verso i cittadini più fragili in cui il tema dell'accesso alla casa diventa decisivo", scrivono i sindacati in una nota. 

"Quando il ruolo dell'intervento e del controllo pubblico diventa prioritario nei confronti degli aspetti speculativi e corporativi degli operatori privati e le politiche abitative fattore di giustizia sociale", continuano "le organizzazioni sindacali e degli inquilini saranno sempre favorevoli". Per dare corpo a questo processo i sindacati  fanno sapere che "promuoveranno ogni azione e interlocuzione con la Regione Lazio e il governo centrale per mettere all'ordine del giorno la questione di Roma capitale, la sua funzione strategica nel paese e le politiche di bilancio necessarie".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Casa, incontro tra Montuori e i sindacati sul Programma per il superamento dell'emergenza abitativa
RomaToday è in caricamento