Inceneritore di Colleferro, la Regione a Raggi: "Indichi le alternative"

La Regione ha convocato una riunione per martedì 4 luglio presso l’assessorato regionale all’Ambiente, per "valutare la situazione del revamping dell'inceneritore di Colleferro"

La Regione ha convocato una riunione per martedì 4 luglio, alle ore 14, presso l’assessorato regionale all’Ambiente, per "valutare la situazione del revamping dell'inceneritore di Colleferro e le successive determinazioni per lo smaltimento del combustile derivato dal trattamento da rifiuto indifferenziato" viene spiegato in una nota. All'incontro sono invitati il Ministero dell'Ambiente, il Sindaco della Città Metropolitana, la Società Lazio Ambiente, la Ep Sistemi e i primi cittadini della Valle del Sacco.

Riaccensione inceneritore Colleferro: le polemiche

La notizia ha suscitato non poche polemiche. Una linea dell'impianto è di totale proprietà della società regionale Lazio Ambiente, la seconda della Ep Sistemi che vede la prima in società con Ama, con quest'ultima al 40 per cento. Il sindaco di Colleferro, Pierluigi Sanna, ha promesso battaglia e i cittadini  hanno indetto per sabato 8 luglio una manifestazione che sta raccogliendo, giorno dopo giorno, la solidarietà di numerosi comitati e realtà, dalla Valle del Sacco fino a Roma. "Leggiamo le cronache di questi giorni e registriamo preoccupazione. Riteniamo, a tal proposito, di dover chiarire alcuni punti" prosegue la nota. "La Regione Lazio non ha alcuna intenzione di prevaricare le legittime aspettative di tutela e risanamento ambientale del territorio della Valle del Sacco. Il Sin, fortemente voluto da questa amministrazione regionale e per il quale non ha esitato ad intraprendere battaglie giudiziarie pur di ottenerne il riconoscimento, è un punto di lavoro decisivo". 

La Regione chiede a Raggi di indicare le alternative

La Regione "ha ritenuto necessario procedere alla messa in sicurezza dei due impianti attraverso il revamping per la tutela dell’ambiente e della salute dei cittadini vista l’obsolescenza di alcune parti dell’impianto e i potenziali rischi ambientali derivanti dallo stesso" spiega ancora la nota. "Ribadiamo, in ogni caso, la non volontà della Regione di prevaricare le legittime aspettative dei territori; siamo dunque disponibili ad un confronto sul revamping degli impianti, condividendo tale decisione con il Ministero, le Società, i Sindaci, la Sindaca della Città Metropolitana di Roma, Virginia Raggi". In merito a quest'ultima la Regione spacifica: Raggi "certamente, dovrà chiarire le eventuali alternative agli impianti di Colleferro".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Vigili nella bufera, Raggi guarda Report e decide di ruotare gli agenti. In bilico il comandante Napoli

  • Primark inaugura a Roma: lunghe file dalle prime ore del mattino

  • Roma, la mappa del contagio dell'ultimo mese: ecco i municipi e i quartieri con più casi

  • Apre Maximo Shopping Center, un nuovo centro commerciale a Roma: 160 negozi sulla Laurentina. Grande attesa per Primark

  • Incidente sulla Pontina: l'auto ha un'avaria, lui scende e viene investito da un tir. Morto 43enne

  • La pasticceria di Roma premiata con "Tre Torte" dal Gambero Rosso: è tra le migliori d'Italia

Torna su
RomaToday è in caricamento