Martedì, 22 Giugno 2021
Politica

Incendio Tiburtina, Alemanno: "Inaccetabile quanto accaduto. Fs ripaghi i costi"

Il sindaco di Roma attende chiarezza su quanto accaduto nella stazione Tiburtina. Prende le difese dei cittadini e chiede che Fs ripaghi le spese sostenute per i passeggeri

Arriva puntuale e laconico il commento del sindaco di Roma, Gianni Alemanno, in merito all'incendio che, nella notte tra sabato e domenica scorsi, ha interessato parte della stazione Tiburtina. Il Primo cittadino, in un video messaggio registrato sul suo blog, si chiede come sia possibile che "nel cantiere più importante d'Italia" non ci siano stati adeguati controlli e prevenzione rispetto agli incendi e ha definito "inaccettabile" quanto accaduto. L'incidente sta causando gravi ripercussioni sul traffico ferroviario della Capitale e di tutto il Paese, con pesanti disagi sui passeggeri.

"Mi chiedo come sia possibile che nel cantiere più importante d'Italia, nel cantiere vitale per la mobilità del nostro Paese - dice Alemanno - non ci siano stati o adeguati controlli o adeguate prevenzioni rispetto agli incidenti. Questo non è possibile". Il sindaco poi prende le difese dei cittadini sostendendo che non possono essere loro a pagare. Per questo motivo si devono trovare i responsabili: "Chi sbaglia, paga. Attendiamo chiarezza oltre che le Fs ripaghino gli investimenti e i costi che stiamo subendo per ridurre i disagi dei cittadini".

"Certamente dobbiamo essere contenti che non è stata una strage - continua -, che è avvenuto di giorno, che non ci sono stati morti, però l'idea che per un mese i cittadini di Roma avranno difficoltà a muoversi dalla Capitale in tutta Italia e dentro la città, è inaccettabile". Alemanno poi invita "tutti alla pazienza, alla responsabilità, ma proprio per questo dobbiamo essere chiari e trasparenti rispetto a un cantiere che doveva essere presidiato in altro modo e nel quale non poteva avvenire un incidente del genere".

A calmare le acque è stato l'intervento del ministro Matteoli che ha istituito una commissione di inchiesta sull'incendio. "Era proprio quello che avevamo chiesto", commenta Alemanno che stamani ha sentito telefonicamente il ministro. "Credo che solo questo intervento della più alta autorità in materia di mobilità - aggiunge - si possa avere chiarezza su ciò che ha provocato tanti disagi ai cittadini prima che si concluda l'indagine della magistratura che si annuncia lunga e complessa". (Fonte Ansa)
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Incendio Tiburtina, Alemanno: "Inaccetabile quanto accaduto. Fs ripaghi i costi"

RomaToday è in caricamento